Andrea Beggi

A meno che la giovinezza non sia una condizione permanente, il futuro è dei vecchi.

Installare WordPress for dummies, in italiano

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Questa è una guida in italiano per installare e configurare WordPress, la piattaforma su cui gira il blog che state leggendo.
Ho scritto questo breve tutorial per fornire a tutti le risposte che ho dovuto cercare tra diverse pagine del sito www.wordpress.org, e per renderle disponibili anche a coloro che non hanno familiarità con la lingua inglese. Comprende infatti anche le istruzioni per “localizzare” in italiano il vostro blog.

Innanzitutto dovete cercare un server su cui installare il programma; i requisiti richiesti sono abbastanza miti:

  • Server *NIX
  • Almeno 2 MB di spazio a disposizione
  • PHP supportato (versione 4.1 o successive)
  • Accesso ad un database MySQL (versione 3.23.23 o successive) con circa 1 MB di spazio. (Più spazio avete sul database, più interventi potete postare).
  • Accesso FTP.

Sono caratteristiche di base, che qualunque fornitore di hosting dovrebbe avere. Troverete molte offerte, sia gratuite che a pagamento; tra queste cercate qualcosa che faccia per voi. Esistono parecchi provider italiani che hanno offerte per tutte le tasche. Usate Google in modo creativo.
Se volete qualcosa di gratuito ed in italiano, potete provare Networkitalia.net. Conosco solo loro, poichè è il primo che ho provato, e funziona bene.
Ricevuti i parametri di configurazione, dovete procurarvi il nome del database MySQL, e le relative credenziali di accesso (user/password). Smaltita la burocrazia, si parte!

Scaricate da qui l’ultima versione di WordPress. Se usate windows, la versione ZIP va benissimo.

Scompattate l’archivio, magari in una cartella facile da ritrovare.

Aprite il file wp-config-sample.php e inserite i dettagli del vostro database:

  • Trovate la riga
    define('DB_NAME', 'wordpress'); // The name of the database

    e sostituite la parola wordpress con il nome del vostro database (lasciate gli apici)
  • Trovate la riga
    define('DB_USER', 'username'); // Your MySQL username

    e sostituite la parola username con il nome utente del vostro database (lasciate gli apici)
  • Trovate la riga
    define('DB_PASSWORD', 'password'); // ...and password

    e sostituite la parola password con la password del vostro database (lasciate gli apici)

Attenzione alla riga:
define('DB_HOST', 'localhost');, in alcuni casi ‘localhost’ va sostituito con il server che vi comunicherà il vostro provider.

Salvate e rinominate il file come wp-config.php

Attenzione:
il paragrafo che segue contiene informazioni non aggiornate, per le versioni recenti del file di localizzazione italiana, è conveniente cercare su Google.

Scaricate qui il file di localizzazione in italiano, a cura di Luca Lizzeri.
Entrate nella cartella wp-includes, create una cartella languages e copiateci il file che avete appena scaricato.
Aprite il file wp-config.php e cercate la riga:
define('WPLANG', '')
e modificatela in:
define('WPLANG', 'it_IT')

A questo punto siete pronti per mandare tutti i files sul server. Dove vanno messi? dipende: dovreste avere a disposizione una cartella in cui mettere i vostri files HTML, generalmente ha un nome tipo httpdocs o public_html. Se mettete i vostri file direttamente li dentro, il blog sarà accessibile con l’indirizzo www.miosito.it, se viceversa create una cartella, l’indirizzo sarà www.miosito.it/cartella. Inviate quindi tutti i files di WordPress al server, usando FTP secondo le modalità che il vostro fornitore di servizio vi avrà indicato.

Ci siamo quasi! Puntate il browser al file wp-admin/install.php, aggiungendo prima il percorso, cioè www.miosito.it/wp-admin/install.php oppure www.miosito.it/cartella/wp-admin/install.php

Se tutto è andato a buon fine, dopo due schermate, vi saranno forniti un nome utente ed una password, che servono per gestire il blog. Annotateli prima di chiudere la pagina! Per recuperarli sono necessarie manovre non banali. Una volta loggati, potrete cambiare la password con una di vostro gradimento.

Il momento della verità è arrivato! Puntate il browser a: www.miosito.it oppure www.miosito.it/cartella, ed ecco il vostro blog nuovo di zecca!

Tramite il link “login” nella colonna a destra, potrete accedere alle pagine di amministrazione del blog, usando il nome utente e la password annotati in precedenza.

Potreste incontrare problemi con la visualizzazione dei caratteri accentati, se il vostro blog è ospitato da un server Apache (la maggioranza), sia sul blog che nei feed RSS (se non sapete cosa sono lo scoprirete prestissimo!). A tal proposito vi conviene modificare la codifica delle pagine e dei feed in ISO-8859-1, nella sezione Scrivere di Opzioni.

E’ possibile personalizzare l’aspetto del blog tramite fogli di stile, che potrete anche modificare a vostro piacimento. Ne trovate molti su AlexKing.org.
Buon divertimento!

Se queste istruzioni vi hanno aiutato, un modo per ringraziarmi è linkare il mio blog www.andreabeggi.net

222 Commenti

Lele | #

Ciao,

scusa se ti rompo…
Ti chiedo troppo se mi installi sul mio dominio http://www.ficus.it WORDPRESS.
Non ci capisco niente ma vorrei poter usare il dominio come blog ???

Please !!!

_lele

myosotis7 | #

SOS autodidatta alle prime armi cerca aiuto!!!

Ciao Andrea,
forse sei la persona giusta per aiutarmi a risolvere un mio problema.
Sto cercando di preparare un sito, seguendo la procedura consigliata dal nr di dicembre di computer magazine. Ho caricato wp e ho inserito i dati del database MySQL che adopero tramite “tophost”. Ora dovrei installare wp, inserisco userid e pw del database, ma mi nega l’accesso, chiedendomi di verificare userid, pw e indirizzo dell’host.
Nonostante abbia ripetutamente controllato i dati, il problema persiste.
Dove sto sbagliando?
Grazie…

mattia | #

ciao non riesco a pubblicare niente sul mio sito!

mi esce una pagina di errore!
mi risponderesti sulla mail per favore?
grazie mattia

vincenzo | #

è davvero molto utile questa guida,soprattutto per chi è un novellino in certe cose
grazie,davvero

Roberto | #

Ho il classico problema che viene riportato in
http://wordpress.org/search/Error+establishing+a+database+connection++install.php?forums=1
(quando faccio girare wp-admin/install.php mi compare “Error establishing a database connection”)
Ho già seguito tutti i consigli riportati nel forum di Worldpress, invano.
Ho una discreta pratica di Apache e gestisco un mio server su OSX 1.3.9 su cui ho installato PHP4 e MySql5 ma non ne vengo fuori.

AGGIORNAMENTO: istituendo un user MySql identico all’username dell’utente che ospita il sito (roberto, nel mio caso) e senza pw, FUNZIONA.
Ora bisogna capire perché. Sospetto che sia legato alla configurazione di Apache.

Giorgio Zarrelli | #

@Roberto: controlla i log e vedi se hai qualcosa tipo mod_security che blocchi i tuoi tentativi. Mettere un’utenza senza password è un’eresia ;-P

Hai provato nel file di connessione al db a inserire alternativamente come host 127.0.0.1 e localhost?

Roberto | #

>Hai provato nel file di connessione al db a inserire alternativamente come host 127.0.0.1 e localhost?
Si
> Mettere un’utenza senza password è un’eresia ;-P
Ovviamente subito dopo avere configurato WP ho ridato la pw all’utente.

I compenso ora la pagina di login di WP, dopo vari comportamenti bislacchi, è totalmente bianca,

Roberto | #

> Abilita l’error log del php e controlla.

Prima o poi scoprirò come abilitarlo.
Grazie comunque.

gio | #

ciao ragazzi vorrei saper quali sono ”tutti i files da mandare sul server”?? grazie

fabio | #

Per ROBERTO:
controlla i permessi sulla cartella di wordpress, probabilmente non hai i permessi

gio | #

ho perso i nome utente e password come si recuperano???

gio | #

ciao ragazzi vorrei saper quali sono ”tutti i files da mandare sul server”?? grazie

Affari sul Web | #

Salve a tutti, io ho un hosting developer su register.it e non mi permette di configurare word press. Non so se il problema deriva dal fatto che ho a disposizione un database mysql con soli 5 mb e 240 query/per ora. Bohhh sta di fatto che pago 102 euro per avere questo servizio sul quale non posso neppure installare word press

maybeetle | #

grazie, andrea!
ho seguito la tua procedura e sono riuscita nel mio intento.
ti linkerò subito.
o almeno appena capisco come si fa
eheh

jerry76 | #

Ciao Andrea,
volevo sottoporre alla tua attenzione un problema che mi accade ogni volta che debbo installare una nuova versione di wordpress. Non è che lo faccia spesso ma visto che lavoro molto in locale mi è capitato di installare sempre da capo. Stesso problema mi si è presentato quando ho trasferito il blog su altro hosting reinstallando tutto.

Vista la premessa questo è il problema:
Ho notato che appena applico il file localizzato in italiano già appositamente inserito nella cartella languages in wp-include e configurato su wp-config come da procedura non è mi possibile più accedere al blog e amministrarlo visto che mi compare la seguente scritta:

“Non si dispone di permessi sufficienti per questa operazione”.

Come per magia quando levo la localizzazione in italiano tutto torna a funzionare. Le ho provate tutte.

1. Modifica CHMOD e richieste varie agli hosting ma non cambia niente visto che lo stesso problema si verifica in locale.

2. Installazione da zero e niente.

Ho notato però che se tengo tutti i plugin disattivati la localizzazione funziona perfettamente appena provo ad attivare i plugin (che premetto funzionano tutti perfettamente non traducendo in italiano wordpress) mi si verifica la questione dei permessi e nonostante le password e le user siano corretti non mi fa fare più il login.

Avresti una soluzione da propormi?
Grazie in anticipo.

picci | #

vorrei creare una paggina personale cosa devo fare.

Duca | #

Grazie per le informazioni ma mi compare questa appena punto su wp-admin/install.php:

The specified CGI application misbehaved by not returning a complete set of HTTP headers.

Non capisco, eppure ho messo tutte le informazioni che mi ha passato Aruba secondo le tue indicazioni.

Domenico | #

ciao io devo usare wordpress 2.7.1 e ti volevo chiedere se anche in questa versione nel file wp-config-sample.php devo modificare solo le righe descritte nella tua recensione e lasciare invariate le altre…grazie

giorgio | #

Mi potete dire come qualcuno ha gia’ chiesto se e’ possibile istallare il tutto su ARUBA? e’ un dominio molto diffuso e vorrei sapere se e’ possibile utilizzare il dominio in questione disponendo di due spazi.Grazie

Nik | #

Grazie spettacoloooo :))

Hosting | #

Per chi non ha molte competenze informatiche,
volevo segnalare che c’è anche un metodo più semplice per installare wordpress negli host che hanno Fantastico.
Qui c’è una mini guida a proposito
http://hosting-provider.jujol.com/come-creare-sito/
che dovrebbe risolvere i problemi.

OnlineTutorial | #

ottima guida, io ultimamente però ho smesso di installare worpdress a mano, vado con fantastico e via… molto + rapido e il risultato è uguale

giulia | #

Ciao Andrea,
grazie dei passaggi scritti in modo chiaro
giulia

berio | #

Quando dici: trovate un server. Cosa è un server? non va bene se apro con winzip sul mio pc? dove ho aperto con il block notes il file indicato?
Poi, scrivi..data base: cioè?
grazie.

berio | #

-Scompattate l’archivio, magari in una cartella facile da ritrovare.Perchè utilizzare un termine professionale tipo 2scompattare” quando quasi tutti i neofiti capiscono solo “aprire l’archivio inzip”
-Trovate la riga
define(‘DB_NAME’, ‘wordpress’); // The name of the database
e sostituite la parola wordpress con il nome del vostro database (lasciate gli apici).Domanda:il nome del data base è il nome del server presso cui si esporterà il blog? oppure è il nome del blog?
-define(‘DB_HOST’, ‘localhost’);, in alcuni casi ‘localhost’ va sostituito con il server che vi comunicherà il vostro provider. Parole strane: io ho tele2, devo chiedere a loro?
ciao

Andrea | #

@berio: il “nome del database” è il nome del database MySQL. In alcuni casi lo crei tu e quindi lo decidi, in altri casi te lo dice il fornitore di hosting perché è già pronto per l’uso, vuoto. Il nome del server te lo dice il provider inteso come “fornitore di hosting”, lo stesso che ti da lo spazio web e il database MySQL.

mr.POT | #

Salve Andrea è grazie per tutte le utili risorse che metti a disposizione,…avrei bisogno di un help;
ho un pc e voglio usarlo come server con accesso anche dalla rete,
ubuntu 10.4 e server lamp installato,
l’obiettivo è fare diversi demo site di WP,
ho messo anche phpmyadmin e creato utente e datatbase,
installata la versione 3.0 di WP it,..in locale tutto ok,…
fatto questo mi sonon documentato in giro per vedere la prassi
su come renderlo visibile, ho creato un “miosito”.dyndns.org
e premetto che ho un ipstatico, con una ditta che fà connessioni
point to point con motorola canopy, mi sono accorto che il bind adress deve essere modificato e và bene ci ho messo quello mio fisso, in apache2.conf o creato un ServerAlias con miosito.dyndns.org, in wp.config ho inserito correttamente l’user e pass del database, il nome e l’idirizzo del server mysql che ho pensato dovesse essere quello statico ,…anche perchè in altri test che ho fatto ho notato che se lo lascio su localhost poi tutti i link di wordpress sono intraducibli in quanto vanno da localhost,…ho pensato di farmi aprire la porta 3306 per mysql dal mio isp ed anche la 80 (?non sò se serviva)….ho controllato i permessi della cartella wordpress che ho in var/www/ e sono tutti 644…(li devo cambiare?) ho visot che su aruba sono 755..
insomma che mi manca per fare bingo?…le prove per vedere se mi funzionava le faccio col traduttore di google che se non erro è un proxy..quindi il server apache è visibile col dyndns, ma assegnando al database l’indirizzo ipStatico sembrerebbe non potersi connettere e fare l’install.php…viceversa se lo faccio come localhost..mi installa tutto ma i link dentro le pagine di WP rimandano a localhost…mi scuso per questo messaggio così lungo..grazie comunque!!

Neck | #

Andrea…
LIMEDOMAINS
DUE CLICK DUE
tanto anche installandolo secondo logiche “umane” il livello di chi lo fa rimane praticamente nullo dal punto di vista della capacita’ gestionale vera dei sorgenti di un Wordpres
L’ITALIANO?
A pare che mi riesce difficile capire a cosa serva per chi e’ al livello di non capire come fare ad installare un WordPress “a mano” ma ottenere poi la traduzione probabilmente e’ davvero cosa di una semplicita’ “tipica”…
In ogni caso se non si usa LIMEDOMAINS (pero’ il consiglio e’ di provarci…. ) esistono almeno DUE server italiani che usano un installer non altrettanto a prova di scimmia evoluta (ma neanche poi tanto ) ma comunque a prova lameno di asino del sorgente…..
A CHE SERVE ILLUDERSI DI AVER MANEGGIATO PHP?
Soo a fare disastri al server chi ti ospita prima o poi e di conseguenza a quelli che sono ospitati di fianco a te su quel server…. su….

Neck | #

Scusa il doppio post
ma forse vale la pena di segnalare anche che con LIMEDOAINS ad un costo praticamente anche inferiore a certi Hosting italiani quell’installer ocnsente di “mettere su” da Joomla a Drupal alle gallery piu’ conosciute e collaudate a siti di ecommence… ben scelti…
e tutto sempre
CON DUE CLICK DUE…. per i “piu’ esperti” persino con accesso provvisorio immediato al caricamento via FTP se proprio necessario.. e se altrettanto necessario, SI SA MAI DI QUESTI TEMPI… con mascheramento piu’ che legale del Whois per soli 5 dollari in piu’….
perdici dieci minuti )e magari il costo di una birretta giusto per recensire qualcosa d provato sl campo ) e vedrai che ci fari una recensione…
ciao e buona giornata.

AL | #

la domanda è ” I FILE DOVE SONO” tutta sta spiegazione
ma non c’è un link ..

alfio | #

perchè metti il link di networkitalia.it?
visto che non sei uno sprovveduto fai prima
a cancellarlo che lasciarlo cosi!!
furbacchione