Andrea Beggi

You have to do stuff that average people don't understand because those are the only good things.

Poi si lamentano che la gente usa il mulo…

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Ma ti pare che un film di 35 (trentacinque) anni fa, in videocassetta, debba costare euro 22,19?
In 35 (trentacinque) anni non hanno ancora ammortizzato le spese? Come si giustifica un prezzo del genere?

(Non è l’unico posto dove ho cercato: da MediaWorld costa circa euro 20)

9 Commenti

Giovy | #

A me invece piacerebbe sapere come funzionano certe logiche commerciali.
Ok, passi il film di primissima visione in DVD (e che, inevitabilmente, si vedr in televisione entro 3-4 mesi, gratis), ma… cacchio… una videocassetta di un casino di anni fa!
E vale anche per film “storici”.
Io non cederei al ricatto… e troverei il modo di vederlo senza dover spendere quella cifra assurda!

P.S. Per tutti i moralisti/legalisti del mondo: il mio NON incitamento al download di materiali protetti da copyright… 😀

D. | #

Dev’essere la stessa logica che porta a vendere i DVD dei film di Don Camillo a 28E…

D.

PlacidaSignora | #

Vado a naso, ma credo che, come i libri, sia una questione di “nuove edizioni”. I “classici” (Promessi Sposi, Pirandello, Agatha Christie ecc) anche se hanno secoli, in nuova edizione costano esattamente come libri appena usciti; ossia vengono editati regolarmente ogni anno, e quindi son sempre nuovi. Ci sono altri misteri per; se via internet compri dei libri ormai fuori commercio (come i miei primi, ormai da remainders e di cui non vedo pi una lira di diritti), da qualche parte (es Bol, mi pare, dovrei controllare) vengono venduti sia a prezzo originario, ma anche a un prezzo superiore di quanto costavano.

Andrea | #

Mit, anche prendendo per buono il fatto che debbano costare come nuovi (follia), perch editati ogni anno, la videocassetta in questione del 2000. Altri film in cassetta anche pi recenti, ormai te li tirano dietro. La verit che essendo una cosa che molti genitori continuano a comprare, hanno trovato una mucca da mungere.

PlacidaSignora | #

Io dovrei averla da qualche parte…Mi si rotto anni fa il videoregistratore, e le ho schiaffate su qualche soppalco. Se vuoi te la cerco e te la do’ (tanto siamo vicini) 🙂

Andrea | #

Grazie moltissimo Mit, per adesso me la faccio prestare e se piace a mia figlia far l’investimento….

gpessia | #

…anche tutti i film Disney applicano questa politica, del tempo che passa non importa niente a nessuno, infatti

gpessia | #

ops… forse si trattava proprio quelli, scusatemi … va bè

Gian Carlo | #

IO lavoro da qualche anno in edicola e qui in due anni i DVD non di prima visione sono passati da 15 a 7 euro, alcuni anche meno. Le videocassette sono ormai scomparse. Ci sono però le eccezioni e sono quei film considerati veramente dei classici e non solo Disney che continua a far pagare salatissimi i suoi cartoni degli anni 30. Di molti film non ho mai visto il dvd in edicola e questo perchè sono ancora ricercati e chi li vuole è ancora disposto a pagare di più per averli.