Andrea Beggi

You can fool some people sometimes but you can't fool all the people all the time.

Shark Tale

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Ho comprato Shark Tale per Beatrice. Come al solito il livello qualitativo dei prodotti DreamWorks è molto elevato e l’animazione è curata in ogni dettaglio.
I personaggi sono tagliati su misura per le celebrità americane che li hanno doppiati, il pesce Oscar somiglia a Will Smith, Lino, lo squalo mafioso italo-americano sembra la caricatura di Robert De Niro, che gli presta la voce, con tanto di neo sulla guancia. C’è perfino Sykes, che assomiglia al suo alter ego Martin Scorsese, stesse sopracciglia.
Irresistibili le due meduse rasta, una delle quali doppiata da Ziggy Marley.
Tra i vari personaggi italiani che prestano la voce al cartone, mi ha felicemente sorpreso Tiziano Ferro, che doppia Oscar, il personaggio principale; se la cava con una classe da professionista. Ho dovuto controllare i titoli di coda, perché, malgrado avessi riconosciuto la voce, non credevo alle mie orecchie.
Tiziano Ferro mi è indifferente, ma pare che diversi blogger non ne abbiano una alta opinione. Forse saranno contenti di sapere che ha un altro mestiere in tasca, hai visto mai che smetta di cantare?

6 Commenti

magomarcelo | #

sar… a me tutto a shark tale sembrato paccottiglia paratelevisiva… americana, sicuramente, analoga ai fumetti che fanno notizia in italia perch ci sono raffigurati costanzo o valentino rossi…

Fabrizio | #

A parte il fatto che la storia insipida, doppiato ancora peggio, visto che manca l’associazione tra pesce e voce…

FranCiskje | #

No visto Shark ma, mi chiedevo se non era quel film in cui gli attori avevano fatto da modelli per i personaggi e che quindi le somiglianze sono state cercate anche nei movimenti e nelle espressioni. Credo.. ma non sono certo di ci. Tiziano Ferro, non sar sto granch ma.. penso che se avessimo eliminato Jovanotti sul Gimme Five e sul Sei come la mia moto.. forse avremmo perso qualcosa, gli artisti li vorremmo perfetti da subito ma in fondo dovremmo lasciargli il tempo di crescere. Mar che du palle che sono oggi!

Tambu | #

il commento di FranCiskje interessante, anche se andrebbe sviscerato meglio e non mi trova d’accordo proprio al 100%… per anche vero che dalle zucche non si fanno i diamanti ;-PPP

E che il Ferro ha gi avuto la sua maturazione: prima era un corista di Ramazzotti, ora fa il cantante solista. se matura un altro po’ rischia di marcire 😀

Maxime | #

Secondo me Shark Tale molto bello dal punto di vista tecnologico, ma la storia di una banalit impressionante e le trovate non sono allo stesso livello di altri capolavori quali Shrek e Lera glaciale. Comunque dopo Tiziano Ferro che ha doppiato Oscar, credo ci sia stato il DJ Francesco che ha doppiato il protagonista di Robots. Con tuttaltri risultati.