Andrea Beggi

I may not have gone where I intended to go, but I think I have ended up where I intended to be.

Perché, perché?

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Hanno cambiato provider, hanno bisogno di cambiare la configurazione del router. L’omino Telecom è passato venerdì ad attivare e testare la linea.
Mi chiamano tre volte, mi fanno chiamare dall’ufficio, mi lasciano due messaggi in segreteria. Poi vorrebbero che spiegassi per telefono, ad un analfabeta, come si configura un router che non conosco.
Dopo qualche acrobazia, riesco ad andarci.
Arrivato l’ scopro che sono senza Internet dall’inizio di luglio. Non capisco come mai tutta questa fretta: se avessero davvero bisogno del collegamento per lavorare, sarebbero già falliti.
Mi passano un foglio, delirante, di Telecom con le presunte informazioni di connessione. In realtà è un’accozzaglia di sigle ed acronimi aziendali che non hanno nessun significato per me. Finalmente scopro, nascosto in mezzo ad altri dati e scritto in piccolo, un indirizzo IP.
Ne deduco che sia il loro IP pubblico, quindi il collegamento dovrebbe essere RFC1483. Dalla subnet mask si ricava che hanno a disposizione una classe da 8 IP pubblici.
Mi chiedo perché quei disgraziati della Telecom danno una contratto con otto IP statici ad un cliente che ha una rete di ben 3 PC e che deve solo navigare un po’ e scaricare la posta.
Purtroppo, guardando meglio, trovo un altro IP pubblico. Quindi uno dei due è il punto-punto, capire quale è impossibile, in mezzo alle sigle Telecom.
Mi armo di pazienza, e dopo essere stato palleggiato a tre numeri diversi, un tipo mi dice: “Si il numero è giusto ma sono dati riservati, deve chiamare il 194, opzione 1”.
Ora, a parte che i protocolli e l’IP non sono affatto dati riservati, ma il tipo non pareva curarsene, la cosa veramente grave è il fatto che il 194 è un numero inesistente.
Richiamo, pronto a cazziare chiunque, ma nel breve tempo di una telefonata pare che le policy di Telecom siano cambiate, perché questa volta un altro operatore non ha alcun problema a rispondere a tutte le mie domande.
Raccolti i dati necessari passo al router: una baracca Allied Telesyn con una interfaccia di configurazione che definire idiota è già un complimento. Basti sapere che una volta creata una configurazione, per quanto complessa sia, non c’è modo di editarla; va cancellata e riscritta totalmente.
Comunque riesco a capire un poco della logica contorta dell’interfaccia e configuro la connessione. Non succede nulla, non si pinga nulla, tutto tace.
Il ping verso un DNS mi dice “rete di destinazione irraggiungibile”, e ne deduco che è un problema di routing. Infatti, dopo aver impiegato 5 minuti per trovarla, scopro che la tabella di routing è completamente vuota.
Cerco di definire almeno la route di default, ma manca la definizione delle interfacce. Come ha fatto a funzionare fino a luglio?
Dopo qualche domanda scopro che l’analfabeta di prima, si, in effetti qualcosa ha provato a fare e che, forse, gli pare, può darsi, ecco magari ha resettato il router. Col bottoncino. Quello dietro. Fumandosi la configurazione completa di routing, interfacce, NAT ecc ecc.
Dopo aver imprecato in tutte le lingue a me conosciute, riesco dopo mezz’ora a far navigare la rete.
Perché devo avere sempre a che fare con gente così? Perché?

21 Commenti

theo | #

Hihihi!
(la prossima settimana quando torno a lavoro ti dico cosa ho trovato io 🙂

Gaspar | #

Andrea, io dico sempre che i clienti cos sono i migliori che abbiamo, e che dovremmo baciare la terra dove camminano…
😉

Andrea | #

Gaspar, hai ragione, come sempre. Per il contorno che non va bene: l’inutile urgenza, le bugie, l’incompetenza di Telecom ecc ecc…

bob | #

belle foto

e grande idea incontrarsi

poi ci dirai ancora
spero

ciao

jafo | #

Io ho lavorato come installatore di vari dispositivi di rete come esterno ma per conto di Telecom per qualche anno su un territorio discretamente vasto.

Ho visto cose e sentito cose inaudite, che un “esterno” non immagina nemmeno… consideriamo tranquillamente che quando si arriva alla situazione in cui il cliente ha il router e c’ la portante di linea… gi un traguardo, al di l dei casini della precisa configurazione della rete del cliente… Questo per dire che quel che si vede da “fuori” solo una parte (forse la + gestibile) di casini potenziali…

Vuoi mettere quando fai tutta la trafila installi e dopo 1 mese “scopri” dopo n^n peripezie che “l’aggiornamento delle policy di routing sui dispositivi di dorsale non andata completamente a buon fine..” e un certo numero di tuoi clienti sparsi in un’area equivalente a tre o quattro province densamente popolate non naviga perch i pacchetti di ritorno verso i relativi ip vengono indirizzati non si s dove? E questo naturalmente dopo aver parlato con n operatori inutili, dopo aver controllato 1 milione di volte i tuoi prodotti e le relative configurazioni…

E non succede 1 volta … e non dicono (nemmeno agli installatori “amici”..) quando risolvono il problema SE sei riuscito a fargli ammettere che un problema LORO e non TUO.
Questo per dire e confermare che anche da “dentro” pu essere veramente un casino, pi di quanto non possa sembrare.

Mannaggia…

Barbara | #

Consolati … il mio fidanzato consulente IT e … non capitano tutti a te ste menti 😉

MacBirra | #

Andrea, anche tu continui a cambiare le tue policy, prime metti il codice antispam, poi lo levi, poi lo rimetti, a me non importa nulla…
Oggi ti ho bestemmiato dietro. Le tue macro di excel dell’ultimo configuratore, non piacciono al mio excel 2004 per mac. Mi sono messo a piangere, non dico che colpa tua, e nemmeno del Mac, la colpa sempre e solo di quei furboni del nord ovest americano che non hanno una minima idea di cosa voglia dire portabilit dei sistemi. a proposito….

Ho richieso a luglio una line adsl nuova (in pi) per un’altro locale… ad agosto me l’hanno installata, ma non hanno lasciato alcun parametro di configurazione, tutto settembre che chiamo la telecom e dicono che:

Non ho mai richiesto la linea adsl in questione.
Non ho nemmeno la borchia isdn multimumero che li accanto
Non sono titolare dei numeri di telefono della borchia che mi hanno installato
Non ho mai nemmeno loro richiesto n l’isdn n l’adsl.

sebbene…

A)- abbiano passato un cavo con 30 o pi coppie nei miei locali (sono venuti apposta, una squadra di cinque persone), con capocantiere, responsabile appalto, operai eccetera.
B)- il giorno dopo due tecnici telecom hanno portato la testina, e ci hanno attaccato la borchia ed il numero di impianto.
C)- dopo qualche giorno un altro tecnico arrivato con una bella borchia ISDN e mme l’ha attaccata alla stessa testina.

Probabilmente devo smettere di mangiare i funghi, sono pesanti, non digerisco e mi fanno venire le allucinazioni, evidentemente se la telecom mi dice che non ho il telefono, hanno ragione, probabilmente ogni volta che lo uso una allucinazione, e anche i fax che arrivano sono sicuramente frutto della mia mente malata.

Oggi mi hanno chiesto di mandargli via fax i documenti del contratto che mi avevano mandato, perch loro non li hanno nemmeno mai emessi, ma io gli ho detto che non potevo mandarli perch non ho la line teleefonica da cui sto telefonando, e il mio dottore mi ha detto che devo smettere di parlare con le persone inesistenti…

tutto vero… purtroppo

Andrea | #

L’antispam l’ho rimesso perch temo che i nuovi bot siano in grado di interpretare JS, e mi arrivavano comunque in moderazione…

giorgiot | #

Ecco, diciamo che quando sar in alto mare con il mio router e chieder consigli (essendo un semi analfabeta in materia) al tecnico, sapr cosa gli star passando per la testa 😉

Ermanno.. | #

Tabelle di routing?…
Ho istallato diversi router su smart telecom… ma a parte mettere i parametri forniti non ho fatto altro e il tutto va….
Ma le tabelle non se le deve riempire da solo il router?

Ermanno

Andrea | #

Ermanno, infatti. Almeno la default route la dovrebbe compilare il router. Questo invece non lo fa. E’ uno dei motivi per i quali l’ho definito “baracca”.

dama | #

Non st a tediarvi con l’avventura “telecom piccole aziende” tel. 191 tasto 1 o 2 ecc., ci vorrebbe una bella ora, chiedo solo se sapete i DNS primario e secondario per un router, collegato ISDN con la nuova opzione telecom on-line business, perch a distanza di 13 giorni 50 telefonate e 2 fax, nessuno mi ha in nota e senza quei numeri mi collego si,almeno cosi sembra dal led di connessione, ma a monitor non appare nessun sito,grazie

Andrea | #

dama, prova questi due:
151.99.0.100
151.99.125.1

piero | #

ho lo stesso problema di DAMA.
il numero di connessione fornito da telecom 7010191191 con utente e password Telecom.
ho provato con vari DNS: 151.99.125.1 (non funziona), prover con 151.99.0.100 (speriamo)

caterina | #

premesso che non sono una esperta, e rischio di dire e fare cose banali come il tuo cliente, spero potrai riuscire a capire coa funziona da me:
ROUTER ZYXEL PRESTIGE 202H ISDN
collegato su borchia ISDN telecom NT1PLUS 2B1Q
contratto Telecom Opzione On-Line Business al numero 7010191191
Access Point Zyxel G-560

fino al 31 dic. tutto funziona, tranne il fatto che non posso impostare l’opzione Connect on Demand perch la borchia non in grado di chiudere e riaprire la linea in maniera autonoma.
la linea si isola dal 1 gennaio al 24 gennaio.
il 25 ripartono i telefoni, ma il router non si collega pi.
ho chiesto la sostituzione della borchia. stata eseguita oggi ma ancora niente da fare
led POWER, LAN e LINK accesi.
non si accendono pi i canali B1 e B2
nessun DNS impostato.
Che posso fare?
Grazie

Claudio | #

Anche io ho avuto lo stesso problema.
Con un modem Isdn il collegamento funziona bene, con un roter Zyxel Prestige 200 series non c’e’ verso di vedere un sito anche se noto che la linea viene alzata…
Non sono riuscito da nessuna parte a trovare i giusti Dns per navigare…
Chi mi puo’ aiutare?
Grazie

Max | #

Ciao volevo sapere se qualcuno aveva risolto il problema dei DNS per la connessione internet con linea ISDN e opzione online business attivata! telecom ha deciso di fornire i DNS olre al numero 7010191191 e utente e password telecom??
Aiuto? grazie

vdo | #

Salve,
mi sono comprato un router della zyxel un prestige 202…sapendo che mi si stava per attivare l’opzione on-line dei simpaticoni di telecom
l’ho installato prende la linea riesco a configurarlo correttamente ma a quanto pare non mi si apre nessuna pagina da nessun pc/mac che ho in rete.
ho provato 200 opzioni non funziona con nessuna non mi carica nulla.
con un modem isdn normale funziona correttamente e il caricamento delle pagine avviene correttamente.
qualcuno saprebbe aiutarmi è un problema di router o di linea???
GRAZIE

Um3ggh1U | #

Buongiorno, ank’io ho avuto lo stesso identico problema nella configurazione del prestige 200 con l’opzione online. Il router si collega, mi viene affibiato un ip telecom di classe 80.104.x.x ma nn riesco neanke a pingare l’ip dei dns. Telecom mi ha risposto con un sonoro “Arrangiati” dato ke il router non è stato fornito da loro niente assistenza…
Qualcuno ha idea di come risolvere il problema?

antomadda | #

ankio lo stesso problema : opzione on line, router zyxel 200 – mi collego ma non si apre alcun sito.
Tutto questo da circa un mese e dopo decine di ore di tentativi e telefonate al 191 il problema ancora persiste. Con gli altri operatori tutto ok, ma che sta succedendo???

Fabio | #

Avrei un problema sempre collegato con ISDN:
ho dovuto sostituire un pc per problemi di virus e quindi ho reinstallato tutto il collegamento ISDN, tutto questo giovedì scorso.
Da ieri sera non funziona più nè la navigazione nè la posta.
Teniamo conto che nell’ufficio vicino è presente un 2do pc che si collega alla medesima linea e funziona (ovviamente i pc funzionano 1 alla volta).
Ho già disabilitato Windows Firewalls e COMPLETAMENTE eliminato Avast Antivirus.
Sapete consigliarmi come lavorare?