Andrea Beggi

Noi non contiamo e siamo destinati a passare. La nostra arte, invece, rimane.

Mandala informatico

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

XP emulato su MACQuesto che vedete qui è XP Professional installato nell’emulatore Q, sotto MAC OSX. Solo a fare il boot impiega quasi un’ora mezz’ora. L’installazione è stata fatta in più sere diverse, mi pare 4 o 5, salvando ogni volta lo stato della macchina e riprendendo la sera dopo. Il sistema è lento nelle operazioni che non implicano attività di disco. Appena si accede all’hard disk virtuale i tempi diventano geologici. Sostanzialmente inutile, per ora.

13 Commenti

Troutman | #

..e usare BootCamp o Parallel?

Troutman | #

Puoi provare con Virtual PC per vedere se ti può venire in aiuto, non occorrono grandi risorse:
* Mac OS X 10.1.5 o successivo
* Computer Mac con processore PowerPC G3 o G4 – solo modelli nativi, aggiornamenti non supportati
* Processore a 500MHz o superiore
* Unità CD-ROM

Spero di averti aiutato,
Saluti

Fabrizio | #

Abbiamo pur sempre un povero G4 😉

Sw4n | #

Pur essendo innamorato del mio G5 rimango un grandissimo ignorante… Anche se l’ipotesi del win sul mac mi attira non poco…

...Lord Zarcon | #

supermegastragrande OT

OT1: come mai non funziona la mia icona gravatar?

OT2 (ptrebbe essere uno spunto): mi è arrivato ieri il router Fon, ora volevo chiederti…
il router l’ho collegato dietro un altro routerwireless adsl, ed ho a disposizione anche un altro access point wireless (in totale ho tre apparati wifi 802.11g a 54 mbit)

Come posso fare per metterli in parallelo? e permettere creare quindi una sola rete wifi on sovrapposizione di segnale? in modo che quando perdo il segnale da uno lo riprendo dall’altro?

ciao e grazie per la risposta 🙂

Andrea | #

OT1: non ho il plugin.
OT2: prova a fare un bridging, ma non credo funzioni….

Pablo Moroe | #

Come ti ha già comunicato Troutman, prova con Parallel Desktop: diversi miei compagni hanno adottato questa soluzione con successo, anche se, permettetemelo, Windows XP su un Mac mi sa di blasfemo.

Andrea | #

Pablo, come ho già detto, ho un G4. Parallel gira solo su Apple Intel-based, su PPC non va.

Troutman | #

Virtual PC Hai avuto modo di Provarlo?

Superbirra | #

Andrea,

io uso il vpc di ms su un g4, e devo dire che non và male, ok sul dp2.5 g5 con 8gb di ram è come usare un vero pc, ma onestamente è proprio sul g4 portatile che lo uso di più.

dipo aver provato diverse configurazioni, sono arrivato alla conlclusione che l’installazione minima di windows xp è la migliore in assoluto. evita qualunque orpello, togli tutti i temi e soprattutto non usare il networking (a meno che tu non ne sia proprio costretto, anche se hai quello di tiger)

se lasci windows pc caricato, e chiudi solo il pc virtuale, il tempo di restorre è inferiore ai 30 secondi, mentre il tempo di boot è di 1,40.

Nel frattempo mi sto facendo riscrivere l’applicazione con xcode, e appena posso butterò via vpc702.

l’altro vantaggio, è che puoi copiare l’immagine disco che usi per il tuo vpc per fare altri vpc identici al primo.

Rocco Sicilia [aka: BrC] | #

Consiglio il famigerato virtualbox per la virtualizzazione snella… su OSX e’ in beta 2, sotto linux e’ veramente una scheggia, vmware gli fa una “pippa a due mani”. Da provare.