Andrea Beggi

La distanza più breve tra due punti non esiste.

L’Ombra – Cody Mcfayden

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

L'Ombra - Cody McfaydenFinalmente ho avuto il tempo di finire il thriller che Edizioni Piemme mi ha regalato, dopo la campagna di marketing virale che ha preceduto la pubblicazione.
Si tratta dell’opera prima di Cody Mcfayden, un ex webdesigner Texano.
Il libro segue i classici meccanismi del genere: assassini seriali, agenti federali con problemi pregressi, omicidi efferati, tensione. A mio avviso i personaggi sono un po’ stereotipati, e la traduzione non accuratissima (una buona traduzione non si “sente”, qui si). La trama ha un errore, secondo me, dato che a pagina 140 circa (su quasi 400) ho capito chi era il cattivone, e come me anche un’altra persona che ha letto il libro. Da segnalare alcune ingenuità informatiche che non mi aspetterei da un ex addetto ai lavori.
Detto questo, è comunque un libro abbastanza piacevole, specialmente nella seconda metà. Sicuramente gli appassionati del genere, come me, trarranno piacere dalla lettura. A chi si accosta ai thriller consiglio certamente altro, tipo Jeffrey Deaver

L’Ombra – Cody Mcfayden – PIEMME – Pagg. 395 – € 18,90 – ISBN: 88-384-1085-2

7 Commenti

marchino | #

E hai detto bene, Jeffrey Deaver è il meglio.
Per quanto riguarda L’Ombra, sto aspettando l’edizione economica, il battage pubblicitario mi ha fatto troppo girare le scatole.

Cheebo | #

A me pare che il cattivone si capisca chi sia già da molto prima di pagina 140. Stereotipato è quasi un complimento. L’ho trovato al limite dell’infantile.

Luca Conti | #

A me è piaciuto molto 🙂

Profili psicologici ben segnati, guida alla metodica dei cacciatori di serial killer, finale scoppiettante.

Ne ho letti di libri di serial killer ma questo mi ha colpito. Positivamente