Andrea Beggi

For a list of all the ways technology has failed to improve the quality of life, please press "3".

Agenzie immobiliari: manuale dell’utente

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Durante gli ultimi 10 anni abbiamo avuto a che fare con parecchie agenzie immobiliari, nostro malgrado. Abbiamo affittato una casa, una l’abbiamo comprata e rivenduta, ed una la stiamo cercando.
Durante questo tempo io e Nives abbiamo imparato a tradurre gli annunci immobiliari in un linguaggio più chiaro; ci sono alcune locuzioni che in italiano avrebbero un chiaro significato, che però tende a perdersi quando esse appaiono in una inserzione immobiliare. Ecco una breve e non esaustiva guida.
Cominciamo con i fondamentali:

Da ristrutturare: leggasi “quattro pietre nel fango”. Gli immobili caratterizzati da questa descrizione non esistono come tali: in realtà vi comprate le suddette pietre, con il diritto a demolirle e costruire una casa ex-novo. Immobile sconsigliato se non avete almeno 10 anni da perdere tra imprese e permessi.
Decoroso, ordinato: leggermente meglio del precedente. L’immobile non deve essere demolito, è sufficiente sventrarlo completamente e ricostruirne l’interno.
A 20 minuti dal centro: di solito è vero. Se avete un elicottero, però.
Luminoso: Ha almeno una porta finestra, non importa come orientata.
Luminosissimo: Ha almeno due porte finestra. Oppure una che prende almeno un’ora di sole al giorno.
Centralissimo: Inabitabile di giorno, la notte non si dorme per il rumore. Il fattore di rischio per il carcinoma polmonare è circa il quadruplo del normale, ma appena il doppio degli accaniti fumatori.
Occasione irripetibile: “Costava talmente tanto che neppure con balle colossali siamo riusciti a venderlo, quindi vi facciamo uno sconto del 2%.”
Da amatori: questa ha molti significati. Si va da appartamenti di 50 metri quadrati su 4 piani, a scantinati con una finestra a livello polpacci dei passanti. Varianti: vani dalle forme improbabili e impossibili da arredare con mobili standard; case con doppio soppalco carpiato; tuguri ricavati nei sottoscala dei vecchi palazzi del centro storico.
In caratteristico borgo: Si trova alla sommità di una vecchia mattonata di 700 metri, ripidissima (solo pedonale, no scooter). Spesso queste mattonate hanno la curiosa caratteristica di essere in salita sia all’andata che al ritorno. Solitamente l’immobile è anche “da ristrutturare”, oppure “ordinato” o anche “da amatore”.
Ideale per giovani coppie: facile: ottavo piano senza ascensore, due vani, bagno e cucina sono la stessa stanza.
Possibilità box: la vicina possiede un terreno adiacente pieno di pietre ed arbusti, in forte pendenza. Si tratta solo di convincere la proprietaria a vendere dopo che ha litigato per 20 anni con i precedenti proprietari per questioni di diritti di passaggio (grana che, naturalmente, avrete ereditato). Dopo la vicina dovrete convincere il sindaco a cambiare il piano regolatore per permettervi di costruire 10 metri di strada sterrata. Forti del vostro nuovo viottolo, costruirete un box abusivo aspettando il prossimo condono. Sempre che la vicina non faccia brillare il garage col tritolo nel frattempo.
Nuda proprietà 87enne: “Tranquilli, la vecchia sta per schiattare”.
Carrabile con piccolo fuoristrada: la locuzione esiste: ho visto la casa in questione. C’era solo una piccola imprecisione: carrabile per una moto da trial guidata da Diego Bosis.

I moltiplicatori: ci sono alcune frasi che fungono da moltiplicatori di prezzo. Se una o più delle espressioni compare nell’annuncio, il prezzo dell’immobile va moltiplicato per un coefficiente che porta il prezzo da 1,5 a 2 volte il valore di mercato. Eccone alcuni esempi:
Finiture di pregio, Contesto privato, Vista mare, Immerso nel verde.

Le agenzie immobiliari, utilizzando queste primitive, costruiscono una nuova serie di definizioni che solo il consultatore scafato è in grado di cogliere appieno. Negli ultimi anni va molto Bomboniera, ad esempio. La codifica del termine è semplice, sapendo che si tratta di un appartamento “Da amatori”, ma dotato di “Finiture di prestigio”. Visto? Non è difficile!

Concludo con la madre di tutte le frasi moltiplicatrici:

Trattativa riservata. Che vuole dire: “Vogliamo talmente tanti soldi che ci vergogniamo anche solo a scriverli nell’annuncio. Il prezzo ve lo sussurreremo all’orecchio dopo avervi fatto sedere, col supporto di un anestesista rianimatore, e non lo metteremo mai per iscritto, nemmeno sotto minaccia di morte.”

Tags:

117 Commenti

alessandro | #

hahahahahahahaha posso confermare tutto, ve lo dice un ex coordinatore di agenti hahahaha

ulisse31 | #

Sei troppo forte, Andrea! :D :D

Tambu | #

ma te li sei ovviamente beccati gli annunci di quell’agenzia genovese che scrive come fossero il mitico ROBERTO degli “I WACH ORIGINALI”?? :)

Matteo Balocco | #

Tra i moltiplicatori manca sicuramente “signorile” e “in stabile d’epoca”.
Tra le locuzioni poi aggiungerei “ottimo da reddito”, che significa lo compri a poco, non lo ristrutturi, ci metti due mobili usati e lo affitti in nero agli extracomunitari.

In ogni caso ho potuto verificare, almeno a Vercelli, differenze assai sensibili tra agenzia e agenzia. Quelle in franchising, con tanto di coordinatore, a esempio, sono le peggiori, senza esperienza e con il solo “target” in mente (alessandro non me ne voglia).
Differente il discorso con alcune agenzie “a conduzione famigliare”, dove l’immobile mi è stato presentato con attenzione e dovizia di particolari positivi e negativi.
L’agente serio sa che talvolta si tornerà ad avere bisogno di lui… non importa quanto presto.

Kurai | #

Non sai quanto ti capisco dato che:
- stiamo cercando casa
- ho un fratello agente immobiliare.
Tutto assolutamente vero.

eio | #

sarebbe meravigliosamente divertente.

se solo non fosse disperatamente vero.

moods | #

Da applausi… stampato e consegnato (Compresa la foto di Diego Bosis) al mio coinquilino agente immobiliare, che ha promesso di appenderlo in agenzia domani. Piccolo passo per il miglioramento dell’umanità immobiliare?

Paolo | #

Quanti libri di Stefano Benni hai letto Andrea!? :-) hi hi In bocca al lupo con la vostra ricerca…

mitì | #

Aggiungerei “da personalizzare”, elegante sinonimo del “da ristrutturare”, ma che indica una situazione ancor peggiore (solo fango senza le 4 pietre) ;*

GattoVI | #

Queste definizioni sono stranamente internazionali! Valgono pure qui in Svezia. Magri ci aggiungono: “Vista renne” ;-)

Zelig | #

Bellissima!
Ovviamente è tutto vero, purtroppo…
Aggiungerei che negli annunci immobiliari i condomini non esistono più, adesso son tutti “residence”. :-)

CronacheSorprese | #

grande contributo :-)
le cose che trovo più insopportabili sono i rafforzativi e le parole improbabili tipo “affaronissimo” o “omniconforts”(e il celebre “vista imprendibile”, che non ho ancora capito se è un refuso ormai assurto a dignità letteraria o una metafora), che mi fanno pensare che gli agenti scrivano gli annunci soltanto all’aperitivo di fine giornata, al bar sotto l’ufficio, cominciando non prima del terzo negroni.

Mauro | #

Beh, alcuni termini oramai sono diventati una sorta di slang nel settore immobiliare.
L’immobile mica possono proxartelo … no?
Certo, si nascondono molte truffe e prese per i fondelli, ma per fortuna non sono tutti così … in fondo, buona parte degli immobili, transita nella compravendita proprio grazie alle agenzie immobiliari.
Il 2007 sarà il mio turno … staremo a vedere cosa mi proporranno! Villa a sfera … con angolo cottura ARARARAAA!!! ;)

Stefano | #

Qui a Londra si raggiungono livelli che voi in Italia non potete immaginare nemmeno.
Prendete il “garden flat”: e’ un’appartamento (noi italiani lo chiamiamo scantinato) sotto il livello del mare dove non entra un filo di luce e dove vive una comunita’ di ratti dai tempi della grande peste.
L’ultimo garden flat che ho visto comprendeva un prolungamento della sala tv, un anfratto di due metri per due senza finestre e senza porta, scavato al di sotto del marciapiede della strada di fronte. Le pareti erano “a caverna”, cioe’ non squadrate, potevi stare in piedi solo in mezzo allo stanzino … ci mancavano solo le pitture rupsetri oppure la bara del conte dracula! E l’agente immobiliare mi fece “Questa e’ la sala da pranzo!” Aaaaaaahhhhhhhhhhhh

GipuntoE | #

eheheh…dimentichi il *vista mare* e il *a pochi metri dalla spiaggia*. Qui da me vanno per la maggiore! e come moltiplicatori di prezzo sono i piu’ validi!
:-P

chamberlain | #

splendido.
aggiungici cose tipo
“il terrazzo è mangiabile”, dopo di che scavatemi una fossa e non fatemi più uscire.
dopo il mio primo incntro con un paio di agenti immobiliari ho scritto un post simile ma era più concentrato sull’etologia dell’agente come sottospecie dell’essere umano.

Karminio | #

Strepitoso post!! Soprattutto la definizione di “da amatore” :-D
Sottile anche l’utilizzo del vocabolo “primitive” alla fine, tradisce la deformazione professionale ;-)

Barbara | #

Grande Andrea tutto vero, i miei stanno cercando di affittare un mini appartamento in centro a Milano e mi hanno incaricato di scrivere l’annuncio… non ti dico la fantasia e soprattutto ben chiaro Trattative Riservate (visto il prezzo a cui vogliono affittare!!)

Gianka | #

Bellissimo post, grande Andrea.

Felter Roberto | #

Ho troppi amici nel ramo immobiliare per non distribuirlo.
Manca “a due passi dal mare” ossia in Austria e i passi sono il Gavia e lo Stelvio.

Pingback: gdg

Alberto Claudio Tremolada | #

David Copperfield un maghetto di provincia rispetto agli agenti immobiliari.
Magicamente alle mie richieste “Mi firmi un documento dove se quanto dichiara non corrisponde al vero, mi restituisce tutti i soldi e mi paga il tempo perso”, l’immobile si trasforma da hollywoodiano a baracca di pescatori.
Come mai? Ma se tutti dicono che sono seri professionisti ( rispetto sempre ad altri ) allora metterlo per scritto non dovrebbero avere problemi o no?
Nel mare magnum fortunatamente non sono tutti venditori di aria fritta.

Andrea Richetta | #

AHAHAHAHA ! ho ancora le lacrime agli occhi dal ridere!!
grande post!

Scarlett | #

Che bello iniziare la giornata in ufficio ridendo!
Aggiungerei, tra le locuzioni: possibilità ascensore: ovvero, è un settimo piano senza ascensore, ma dopo 22 riunioni di condominio e aver atteso il decesso di tutti gli inquilini anziani del primo e secondo piano che si oppongono, verrà finalmente deliberato l’ascensore esterno.
Per quando verrà messo in uso, avrai gia’ rivenduto l’appartamento… ma in compenso sai che glutei? :-)

zagor | #

Adesso non rimane che compilare la guida all’abbigliamento dell’agente immobiliare, tra camicie a rombi e cravatte arancioni

marcello | #

A Milano, zona piazza Piemonte, ho visto di recente un cartello: VENDESI SIMPATICO MONOLOCALE.
Non ho approfondito, ma ho fantasticato sul significato nascosto del termine “simpatico”. Avrei voluto vederlo il monolocale….

yoriah | #

Vangelo! (ho appena cambiato casa)

paolo27 | #

Visto con i miei occhi: “monolocale ristrutturatissimo”, forse sarà affrescato…

davide | #

aggiungerei “(ottimo per) uso investimento”, che si può tradurre: ovviamente non ci puoi andare a vivere, ma puoi affittarlo a dei poveracci e spillargli un po’ di soldi.

giorgetto | #

memorabile!!!!!
qui, a Cesenatico, non esiste un suolo luogo al momento edificabile o già edificato dove sia possibile “vedere” il mare, a parte il noto grattacielo (unico edificio al mondo capace di fare ombra alla principale risorsa del paese, la spiaggia) che però rischia seriamente il collasso strutturale, eppure…
quando poi la “vista mare” viene spacciata per appartamenti, “case bifamigliari” o “villette nuova costruzione” (condomini sviluppati in orizzontale piuttosto che in verticale) che dal mare distano non meno di un paio di chilometri, si può facilmente immaginare a cosa si va incontro…

marcovaldo | #

azzeccatissimo!
hai omesso solo “cieloterra”. ma che vordì?

Enrico | #

Splendido post, e tutto drammaticamente vero…ma sarà che le case costano tanto in Italia perchè la nostra borghesia non ha altre idee/volontà/capacità ?

in bocca al lupo enrico

Sw4n | #

Meraviglioso post Andrea…

Soprattutto pieno di quelle verità-trattino-magagne così squisitamente addolcite da essere paradossalmente più evidenti…

Silvia | #

Grande Andrea.. tutto vero e verificato dopo aver cercato casa per due anni!

.. comunque anche qui a Edimburgo dove ho appena trovato una casa in affitto non scherzano.. boxy but cosy flat for young and easygoing student = 30 metri quadri con moquette e carta da parati a fioroni, da condividere in 3 persone e parties sfrenati ogni sera.
Flat for young and aggressive professional: se non guadagni meno di 3000 sterline al mese non te lo puoi permettere…

Ciao a tutti Silvia

Cieli | #

…fantastico :) Io ho anche visto in una vetrina un cartello su cui si specificava che per QUELL’immobile non sarebbe stata chiesta provvigione (mentre su tutti gli altri si!!) e non ci volevo credere. Penso che stamperò questo tuo ABC dei termini immobiliari e me lo appenderò in agenzia. Immobiliare, ovviamente ;)

Napolux | #

Se non fosse tutto estremamente vero riderei…

Purtroppo con i prezzi odierni c’è da piangere…

;)

Alfredo | #

Ne aggiungo uno carino: “… su due livelli” peccato che il secondo livello è stato ricavato scavando il pavimento ed andando nel box (interrato, ovviamente).

El Blogger's | #

Alla lista aggiungo:
Piano basso = Seminterrato
(L’ho appena sentita al telefono…)

Ciao.

patrick | #

questo post andava scritto da un pezzo… fantastico!

Strudel | #

Andrea, se non ti spiace aggiungo questo tuo pezzo al mio
Graffignetti-Special

http://www.newsblog.it/agenzie_immobiliari.htm

con qualcuno dei commenti. Mi farai poi il santo favore di non aggiungere fagiolini al pesto, di considerare gli gnocchi bianchi la sua pasta, di spruzzare pecorino e pepe (non parmigiano). Strudel

anna | #

Mammamia! tutto vero!tutto vero! Devo confessare che quando ho venduto casa, anche io ho “cercato di trarre il massimo dalla lingua italiana” per ottenere effetti stroboscopici dai miei 35 mt quadrati (ex lavatoio…)! Be’ della serie meditiamo, gente, meditiamo……. Grazie per avermi fattoiniziare la mattinata ridendo!!

Vittorio Pavesi | #

Venire al lavoro al sabato in una giornata uggiosa è sempre triste, ma poi riesco a trovare 2 minuti per leggere il tuo blog e diventa tutto + bello.
Grazie Andrea !!!

Francesco Rustichelli | #

Sulle altre qualità si sono già espressi gli altri.
Sembrerò un feticista dell’ortografia, ma pochi come te scrivono correttamente “vergogniamo”.
Grazie Andrea !!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>