Andrea Beggi

You have to do stuff that average people don't understand because those are the only good things.

Lavori usuranti

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Freddo e rumore

Sala server1

Sala server2

17 Commenti

Sergio Drago | #

Non è tanto il rumore ma il freddo cane la cosa insopportabile. Noi all’ingresso abbiamo appeso tre pail da indossare prima di entrare!! Ciao, sd

Emanuele | #

Al rumore ti abitui, al freddo polare no! IMHO.

Max | #

io dopo una giornata in un datacenter (a maggio e mi ero portato il giubbotto!!) sono tornato a casa con 38 di febbre.

cmq mi fa piacere vedere che gli armadi sono tutti uguali ! (come ordine, intendo) 😀

Max

k1od0 | #

Per fortuna che il se il mio capo vedesse una cosa del genere ce licenzierebbe in tronco!!! Credo che sia preferibile avere un capo che ti stressa sul ordine piuttosto che arrivare a certi livelli!!! Per il freddo non c’è nulla da fare!

greenkey | #

una delle prime volte sono dovuto rimanere in sala server per due giorni… il terzo ero a casa con la febbre…

fgis | #

Per il rumore ci si abitua. Per il freddo ci si copre. Il problema è quando fai dentro e fuori dal datacenter 10-20 volte in una giornata e magari fuori c’è la tromba delle scale col sole che picchia, nella calda milano di luglio.

Dario Salvelli | #

“C’è di peggio”. Ecco si, la frase fatta l’ho detta.
In ogni modo io odio il rumore: avere un elicottero che ti ronza non è per nulla piacevole.

Domenico Antonio | #

Eppure mi piacerebbe entrare in una sala server per lavorare….peccato che ancora questa mi soddisfazione non me la sia tolta….
comunque non dovrebbe essere un’esperienza bella, a quanto pare il rumore sembra di essere su un “Boeing 747 (dentro il motore)” e il freddo e peggio di una cella frigorifero….. vedremo quando valchero l’entrata di una porta blindata e camminero su un pavimento flottante tipico da sala server….

christian | #

@Domenico Antonio

Io ho passato due giorni al datacenter di Kpn di Milano e non so come facciano i tecnici che ci sono lì a lavorarci tutti i giorni…dopo 2 giorni ero cotto…sembra di stare rinchiusi in gabbia come delle scimmie…
Molto meglio fare il sistemista in outsourcing..

Vittorio Pavesi | #

E che dire dell’effetto lassativo versione villaggio turistico in Egitto ?

Miguel | #

Ah ah ah .. BELLISSIMA Vittorio: io sono da poco tornato da un villaggio turistico in Egitto dove ho proprio fatto i conti con quell’effetto di cui parli .. In un data-center però non ci sono ancora mai entrato!!! 😉

rinaldo | #

ciao io lavoro in un cedi lasa vorrei sapere se esiste qualche normativa per questa tipologia di lavoro visto che siamo ad una temperatura costante di +4° chiusi in una cella????????

domenico latina | #

ho lavorato per ben 33 anni e mezzo in celle frigoriferi ed oggi eccoci qua. ma certo non atletico come una volta,ma certo il freddo è freddo -27 sotto lo zero non lo so come un impiegato dello stato puo percepire lo stipendio di piu di noi lavoratori privati senza fare lavoro usurante. Noi lavoratori x 8 ore al giorno x 5 o 6 giorni alla settimana sempre sotto lo zero.non siamo riconosciuti come lavoratori USURANTI: