Andrea Beggi

Nulla è impossibile per colui che non deve farlo.

Progetto preliminare per l’implementazione di un servizio di Auguri

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Definizione degli scopi.

Il presente documento è redatto nell’intento di creare un’infrastruttura adeguata alla fornitura di Auguri. Verranno definiti:

  • Le finalità degli Auguri.
  • L’infrastruttura necessaria a supportare le risorse destinate all’erogazione del servizio.
  • L’integrazione dei nuovi elementi architetturali con l’infrastruttura esistente presso il Cliente.
  • La definizione dei processi necessari all’erogazione del servizio Auguri tramite gli elementi qui sopra definiti.
  • Verranno descritte le procedure operative atte alla implementazione e all’integrazione del sistema, nonché definiti i processi operativi e di formazione del personale di competenza del Cliente.
  • Saranno accennati gli aspetti più critici relativi alla scalabilità della soluzione.
  • Aspetti legali dell’erogazione del servizio di Auguri.
  • Si fornirà una stima del materiale necessario e dei tempi necessari alla realizzazione del progetto, in modo da poter formulare una adeguata offerta economica.

Finalità degli Auguri.

Si definisce Augurio una espressione del desiderio o della speranza che ad altri accada qualcosa di positivo. Nell’accezione usata in questo progetto ci si riferirà alla variante della formula (augurale) usata in occasione di feste pubbliche o private. Nell’intento di soddisfare le esigenze del Cliente, particolare attenzione verrà posta alla implementazione degli Auguri erogati in determinate circostanze o periodi dell’anno (cfr: Natale)*.

Infrastruttura.

Nelle finalità perseguite dal presente progetto, si identificano alcuni tipi diversi di Auguri, ciascuno dei quali necessita di una piattaforma peculiare, e peculiari attività di implementazione, erogazione e fruizione. Gli Auguri presi in esame sono di tre tipi principali: orali, scritti e a mezzo email. Per ciascuno di essi il preliminare di progetto identifica le seguenti infrastrutture:

  • Orali: per gli auguri a voce è necessaria l’emissione di fonemi tramite l’apparato vocale. La piattaforma necessaria al servizio necessita quindi di una infrastruttura fisiologica in grado di supportare le funzioni richieste. Inoltre particolare cura dovrà essere osservata nella installazione e configurazione del sistema neurologico e cognitivo preposto alla comprensione ad articolazione del linguaggio, limitatamente alle sezioni: “Tante care cose…” e “Se non ci vediamo più, Auguri eh…”. Un caso particolare di Auguri a voce implica l’utilizzo dei sistemi di telefonia fissa, mobile o su rete a commutazione di pacchetto (VoIP). Trattandosi di un ulteriore strato del protocollo che è trasparente per l’utente, l’implementazione di tale layer esula dagli scopi del presente progetto.
  • Scritti: le piattaforme coinvolte nell’erogazione degli auguri scritti sono essenzialmente due. Il sistema neurologico e lessicale, che si sovrappone parzialmente al caso precedente, tranne che per le aree interessate, che prevedono l’utilizzo intensivo di alcune parole del tipo: “Sereno/i/e”, “Felici/e”, “Festa/e”, “Nuovo Anno”, ed il sistema grafologico a sua volta diviso nei due sottosistemi “a mano” o “stampato”. Entrambi i sottosistemi implicano il corretto funzionamento delle infrastrutture scheletriche e manuali necessarie per apporre (almeno) uno scarabocchio definito “Firma” dalle relative RFC. Il sottosistema “a mano” coinvolge tutte le risorse adeguate a miscelare una serie di locuzioni comuni che costituiscono le primitive per il messaggio di Auguri che sarà erogato.
  • A mezzo email: si veda in tal senso il progetto sviluppato circa sei mesi fa e denominato “Invio di presentazioni PowerPoint a contenuto osceno”. Le uniche differenze riguardano i destinatari, che nel caso di Auguri possono comprendere anche persone di sesso femminile, e il contenuto, spesso rappresentato da una GIF animata in cui l’icona pop “Babbo Natale” è intenta a attività relative alla consegna di doni oppure ad agitare il bacino vestita in modo sommario.

Integrazione.

Trattandosi di sistemi che fanno ampio utilizzo di infrastrutture già utilizzate per altri (inutili) scopi, l’impatto sulla struttura del Cliente è ridotto al minimo. Gli unici elementi da acquisire saranno appositi biglietti nel caso degli auguri scritti e/o stampati.

Erogazione del servizio.

Come già accennato nei precedenti paragrafi, gli Auguri possono essere erogati con mezzi diversi, ciascuno dei quali implica un differente utilizzo delle infrastrutture. Nel caso di Auguri orali, è necessario un contatto fisico e/o telefonico con il destinatario. Nel caso degli Auguri a mezzo scritto e/o stampato, si rende necessario l’utilizzo di sistemi e servizi di terze parti che provvedano al corretto instradamento e recapito del payload augurale. Si consiglia di utilizzare a tale scopo l’operatore Poste Italiane, che malgrado la bassa qualità del servizio, esercita un regime di monopolio di fatto. Per gli auguri a mezzo email, si possono sfruttare le strutture preesistenti presso il cliente, che in tal modo vedrà anche aumentare il ROI del sistema in suo possesso.

Aspetti operativi.

Gli aspetti operativi sono la parte più delicata dell’erogazione del servizio e ne rappresentano la parte esposta all’esterno. Pertanto verranno prese in esame le questioni relative alla gestione della sicurezza perimetrale del sistema Auguri, ed il modo in cui l’augurante si interfaccia con l’augurato.

Gli Auguri a voce sono la parte più critica in termini di risorse di sistema: la caratteristica prettamente seriale e personale, la necessità della presenza fisica e/o telefonica, la ristrettezza della banda a disposizione conseguenza del fatto che l’erogazione degli Auguri è destinata a pochissime persone contemporaneamente, fa sì che sia la più onerosa dal punto di vista dei costi di esercizio. Lo svantaggio è controbilanciato dall’efficacia maggiore rispetto agli altri sistemi, che hanno meno impatto sul target. Tale efficacia è inversamente proporzionale all’aspettativa di Auguri del destinatario del servizio.

Gli Auguri scritti hanno una buona efficacia e godono di un canale a banda maggiore rispetto al caso precedente. Malgrado il confezionamento dell’augurio sia comunque seriale, la separazione della procedura di preparazione da quella dell’erogazione aumenta l’efficienza del sistema. L’erogazione è prettamente parallela, essendo possibile la “delivery” simultanea di parecchi Auguri a più target diversi.

L ‘ultimo caso, quello degli auguri via email, gode dell’ampiezza di banda maggiore, essendo il sistema definito da un protocollo completamente parallelo: sia il confezionamento che la “delivery” sono frutto di un singolo processo che scatena molti eventi contemporanei. Inoltre, l’aggiunta di un destinatario è un’operazione che pesa pochissimo in termini di risorse del sistema. Lo svantaggio è rappresentato dalla bassa efficienza: la maggior parte dei destinatari tende a cestinare il messaggio di Auguri senza neppure leggerlo, rendendo spesso vano l’intero processo. Alcune teorie, non ancora dimostrate, ritengono più efficaci verso i destinatari maschi i messaggi in cui l’icona pop “Babbo Natale” è impersonata da una giovane donna in abiti provocanti oppure vestita solo di orecchie da renna in feltro. In quest’ultimo caso, però, l’erogatore del servizio rischia di perdere visibilità a causa del basso rapporto segnale/rumore.

Formazione.

L’implementazione presso il Cliente del servizio in oggetto ha un basso impatto in termini di formazione del personale: si tratta solo di rimodulare gli skill già presenti in azienda, eventualmente integrati da un breve corso di cultura pop. Si consiglia di far visionare agli addetti i messaggi pubblicitari di televisione e carta stampata circa due mesi prima dell’inizio delle operazioni.

Scalabilità.

Come già evidenziato nel paragrafo relativo alle modalità operative, il metodo di erogazione del servizio più scalabile è quello degli Auguri via email. Va tenuto conto, però, che si tratta anche del metodo con il minore ritorno in termini di gratitudine da parte dei destinatari. Per questo si consiglia il Cliente di valutare caso per caso il protocollo migliore da adottare, eventualmente tramite la suddivisione in fasce dei destinatari e successiva assegnazione ad un protocollo piuttosto che ad un altro. In tal modo sarà sempre possibile coniugare il grado di scalabilità desiderata rapportato ai costi di implementazione della soluzione.

Aspetti Legali.

Per gli aspetti legali, si rimanda all’ufficio competente, che ha redatto una dichiarazione da allegare a ciascun Augurio emesso dal Cliente.

Tempi e Costi.

In considerazione del particolare periodo in cui ci troviamo, e considerata la quantità di sciocchezze scritte qui sopra, gli Auguri per coloro che sono arrivati a leggere fino a qui sono assolutamente sgravati da qualunque costo, e provengono direttamente dall’estensore del presente progetto che, evidentemente, oggi aveva poco da fare.

(*) De Mauro

39 Commenti

stefigno | #

Auguroni anche a te…
spettacolo 🙂

Emanuele | #

Non ho finito di leggere… ma ho letto sotto che per chi non completava la lettura sono previsti dei costi. Chi contatto per pagare? Non vorrei risultare non in regola… gli auguri vanno fatti per bene! 😉
Tanti auguri a te e famiglia.
Ciao,
Emanuele

ludo | #

Ehm, vedo che lavorare nell’Enterprise IT comincia a dare alla testa anche a te… Auguri! 🙂

catepol | #

ma auguroni andrea…di cuore anche ai tuoi cari. (Il bello è che ho iniziato a leggere il post pensando fosse un progetto serissimo e con tanta voglia di apprendere..ma LOL)…

E’ vero…però mancha chi paga e quanto LOL

m4rc0 | #

Ecco lo sapevo che dovevo considerare anche la banda nel preventivo! GRRRRR!

Augurissimi!

Ciau

Francesco | #

Quella della scalabiltà degli auguri è notevole.

Francesco | #

Auguri anche a te! Il documento è redatto meglio di alcuni documenti progettuali che girano nella mia azienda… Questo mi dà da pensare!

Blimunda | #

Ottima idea! Auguri a te, Nives e cucciola! Un bacione

Genky | #

Grandioso !
Tanti auguri

Tambu | #

sei un folle (per il tempo che ci hai speso a scriverlo ;P )

Auguri!

ubu | #

Chapeau. (E magari oggi ti incontro anche te in giro per via Luccoli alla caccia dell’ultimo regalo nell’ultimo minuto possibile.)

Herr Doktor | #

Carino, davvero.

Buona implementazione del sistema 😉 e buone feste.

Giovy | #

ROTFL! Semplicemente fantastico! 😀
Tanti auguri di cuore, Andrea… ovviamenente estesi al resto della famiglia.

Luca | #

c:\>
c:\>cd Natale
c:\NATALE>cd auguri
c:\NATALE\Auguri>dir
c:\NATALE\AUGURI>BuonNatale.bat
c:\NATALE\AUGURI>cd ..
c:\NATALE\cd capodanno
c:\NATALE\Capodanno>dir
c:\NATALE\Capodanno>buon2008.exe
Obsoletauguri

ninna_r | #

Ma sei matto?
Sai quanta concentrazione mi ha richiesto la lettura di questo post? 😛

Tanti auguri e a presto Andrea…

Scibiz | #

Tanto matto quanto simpatico!

buone feste
Scibiz

Mitì | #

Auguri ancora, stavolta via commento. E un bacio a Nives e Bibi ;-*

Axell | #

Natale anche ISO compliant… bene…
Auguri!!!!!

AT

La Mondina | #

Ah grillo parlante… questo post è fantastico!
Ti auguro un buon natale e ti volevo ancora ringraziare per tutto l’aiuto che mi dai sei un tesoro!
Buon natale andrea :)!

marchino | #

Quest’anno, per la prima volta, invece che in Lombardia festeggerò il Natale in Liguria, belìn chissà che festa.
Un Sereno Natale ed un gioioso Anno Nuovo.

Alessio | #

Interessante il progetto,in via di analisi al gruppo”sviluppo” per una piattaforma dedicata al servizio AUGURIIIIIIIIIIIIIII

elena | #

Delle volte mi spaventi, ma sei veramente un fenomeno.
Buon Natale, di cuore (che poi te li ho già fatti, ma non è che vanno a male, gli auguri..).

Barbara | #

Tantissimi Auguri sei simpaticissimo

Giulio | #

Ciao Andrea, ricordati il supporto multilingua per gli auguri!
Auguroni e a presto!
Giulio

Gianka | #

Leggo “solo” ora… grandissimo!!!