Andrea Beggi

Perché non si può essere sempre la parte migliore di noi stessi.

Truecrypt su MAC grazie a OsxCrypt

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Sembra che Matteo Flora viva due vite. In una è un rispettabile arichitetto del software, consulente sulla sicurezza e SEO. L’altra vita è vissuta nella blogosfera, dove è conosciuto come l’hacker soprannominato Lastknight (cit.).

Matteo ha fatto una bella cosa: si è rimboccato le maniche ed ha trovato i fondi per il porting verso OS/X di TrueCrypt, OSXCrypt, battendo in velocità il team di sviluppo “ufficiale”.

Il sistema è naturalmente open source, e si propone di diventare lo standard de facto per la sicurezza dei dati e la “plausible deniability”; fornisce anche un framework completo per l’implementazione di nuovi formati di file criptati. Lo avevo provato tempo fa e mi era parso un buon prodotto, il fatto che sia adesso esista anche per Mac mi pare un’ottima cosa.

Complimenti a Matteo!

4 Commenti

Matteo G.P. Flora | #

Ma LOL 😉 Hacker magari no, sicuramente mi diverto come posso… E credimi, le vite sono ben più di due 🙂

Grazie mille per il post….

Happy Hacking!

M.

Frenz | #

Complimenti a LK testato questa sera e risulta ottimo su Mac.

Emanuele | #

Diventerà presto un fedele compagno della mia penna usb.
Grazie della segnalazione… 😉
Ciao,
Emanuele

Francesco | #

Grande!!!!! era l’ora che uscissa la verione osx!
GRAZIE!!