Andrea Beggi

You can fool some people sometimes but you can't fool all the people all the time.

Importare da iobloggo a WordPress

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Aggiornamento: le info e l’importer sono obsoleti. Qui trovate la versione più recente.

Sono riuscito ad importare con successo un blog da Iobloggo a WordPress, utilizzando un importer che Federico Trabucchi mi ha inviato via posta, dopo che a sua volta lo aveva salvato dal blog di Marco Borromeo che adesso non esiste più. La procedura è abbastanza semplice, ma prevede qualche accorgimento.

Per evitare di pasticciare con il database di un blog “in produzione” è meglio utilizzare un blog vuoto installato per l’occasione; il fatto che sia locale o online non ha la minima importanza, anche se nel primo caso si fa un po’ prima. Una volta finita l’installazione provvediamo a copiare i due file iobloggo.php e pclzip.lib.php nella cartella wp-admin/import, e come ultima cosa in “Impostazioni”–>”Varie” controlliamo che la cartella di upload sia impostata al default wp-content/uploads e che non sia selezionata la casella “Organizza gli upload in cartelle sulla base di mese e anno”.

Adesso procuriamoci il file esportato da iobloggo: da “Amministra” scegliamo “Esporta archivi”, poi “CSV” e “Inizia esportazione”; dopo qualche momento apparirà il link per scaricare un file .zip che provvederemo a decomprimere; nel mio caso ne è risultata una profonda ramificazione di cartelle, qualcosa tipo home\angy\iobloggo.com\admin\export\tmp\51807_20081030215529\, dentro la quale ho trovato 11 file .txt; questi file vanno uploadati via FTP nella cartella wp-content/uploads.

A questo punto dal blog di destinazione scegliamo “Gestione”–>”Importa”–>”IoBloggo” e da qui in poi seguiamo le indicazioni dello script, che dopo l’upload del file .zip ci chiederà di confermare le varie fasi dell’importazione. Se avete molti post e commenti da importare è un po’ noioso perché per qualche ragione vi viene chiesto di confermare ogni 15/20 righe, ma si sopravvive.

La procedura funziona molto bene, a patto di seguire scrupolosamente le indicazioni qui sopra. Al termine, se ne avete bisogno, potrete esportare post e commenti per poi reimportarli altrove.

38 Commenti

Domiziano Galia | #

C’è un possibile problema potenzialmente apocalitto Andrea: ci ho dovuto sbattere la crapa per due giorni pieni – non avendo il gene geek che hai tu. 🙂

Io ho eseguito la procedura in locale, con firefox, usando xampp per poi caricarlo in remoto. La procedura di importing genera un url sempre più lungo, elencando gli id dei post. Non ho ben capito quale sia il limite massimo che possa avere un url (qui alcune ipotesi: http://www.boutell.com/newfaq/misc/urllength.html), Ad ogni modo, ad un certo punto, l’importing falliva perché l’url diventava “troppo” lungo. Non mi ricordo precisamente l’errore, la questione dell’url non era esplicitata, comunque lo capii.

Solo dopo aver provato ad aggirare la cosa in diversi modi più o meno bislacchi (tagliare a mano l’url, ordinare i file esportati e scinderli) mi è venuto in mente un modo relativamente semplice e mannaggia a me non averci pensato prima: spezzare l’esporting di partenza in porzioni più piccole. Il più semplice, e che regge la lunghezza dell’url, a meno di non scrivere dieci post al giorno come Sofri, è per anno.

Non potendo fare degli esporting parziali, c’è da fare un piccolo lavorìo. Anzitutto esportarsi il tutto e salvarselo. Poi dal blog su iobloggo cancellare tutto, tranne un anno. Esportarlo. Ricaricare l’esporting completo su iobloggo e ripetere la procedura mantenendo un altro anno, e così via fino ad avere diversi pacchetti per anno da importare uno alla volta in WordPress.

Andrea | #

Grazie Domiziano, io non ho incontrato il problema perché forse il blog che ho importato conteneva qualche centinaio di post e poche migliaia di commenti. Resta da vedere se sia possibile spezzare il file di esportazione completo invece di fare tutta la procedura che dici tu, oppure se sia possibile modificare il sorgente in modo che non chieda conferma ogni 15 post (Fullo?).

andrea poulain | #

sono rimasto senza pc per due mesi,impensabile per te vero???

Frykky | #

io…io…io…. IO TI AMO!
erano anni che aspettavo questo momento!

Domiziano Galia | #

Il sorgente si può modificare a piacere per evitare la conferma ogni 15, io ho importato tutto in un blocco solo per dire.
Circa lo spezzare il file di esportazione, ci ho provato, ma è un casino perché i post non sono del tutto ordinati. Magari esiste qualche tool per manipolare i csv, ma non ne conoscevo.

Bug001 | #

Ciao ragazzi!
Ho un problema, dopo l’importazione degli utenti mi si presenta l’errore

“Fatal error: Allowed memory size of 25165824 bytes exhausted (tried to allocate 2756875 bytes) in /www/netsons.org/mionome/web/wp-admin/import/iobloggo.php on line 64”

A cosa è dovuto?

P.S.: grande Andrea! Se riesco a risolvere questo problema ti sarò per sempre debitore per avermi fatto superare anche questo ostacolo!

Andrea | #

Limiti dell’installazione PHP, per questo è meglio farsi l’importazione in locale.

Bug001 | #

Come posso risolvere?

Se ho ben capito devo caricare i files .txt estratti dal file di export di iobloggo nella cartella uploads, e poi caricare l’export .zip di iobloggo tramite il plugin per l’import da iobloggo.

Ho sbagliato qualcosa?

DaC | #

Perfetto! Grazie mille!

Ander | #

Grazie mille, ci provo appena ho un po’ di tempo!

Bug001 | #

C’è qualcuno che mi può dare una mano?

“Fatal error: Allowed memory size of 25165824 bytes exhausted (tried to allocate 2756875 bytes) in /www/netsons.org/mionome/web/wp-admin/import/iobloggo.php on line 64″

Grazie in anticipo…

Ander | #

Mi dice, all’atto dell’upload dello zip:

********************

Impossibile decomprimere il tuo file. Questo è l’errore: PCLZIP_ERR_MISSING_FILE (-4) : Missing archive file ”

Warning: fopen(/utenti.txt) [function.fopen]: failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.anderopoli.it/home/wp-admin/import/iobloggo.php on line 74

Utenti importati…

***********************

Dice robe analoghe per post, commenti, ecc. e poi non importa nulla.

Ora… Qualcuno ha qualche idea?

Andrea | #

L’idea è semplice: leggi bene il post e fai *esattamente* quello che c’è scritto.

Ander | #

Vediamo se ho capito bene:
– ho copiato i due file php in wp-admin/import
– controllato che la cartella upload sia wp-content/uploads e tolto il flag (c’era)
– scaricato il csv zippato da iobloggo
– copiato gli 11 txt in wp-content/uploads
– lanciato lo script via manage/import
A questo punto gli do lo zip, se lo carica su e si pianta con il messaggio che ho indicato.
Non mi considero un tecnoidiota, anzi mi piace sperimentare, però non riesco a capire in cosa la mia procedura differisca da quanto sopra.
C’è da dire che il mio wp non è vuoto, ci sono alcune “pages” ma questo non dovrebbe azzeccarci nulla.
Altra cosa che non capisco poi è perchè gli si rimandi su lo zip quando abbiamo già caricato i file txt, il che mi fa pensare che qualcosa mi rimanga oscuro.

Ander | #

Dunque: ho appena rimandato su lo zip dall’ufficio e ha funzionato (non ho fatto niente di diverso, boh) la scompattatura e si è messo a tirare su i post. Dopo una ventina di clic però si incasina… Boh, magari sono problemi di Aruba o di rete, riproverò: intanto almeno il primo passo è riuscito.

Andrea | #

Bisogna fare così perché la struttura dello ZIP creato dall’esportazione di Iobloggo crea ogni volta un albero di cartelle diverso dentro la struttura dei file di WP, e l’importer non trova i files. Probabilmente nel tempo hanno cambiato il formato e l’importer p rimasto indietro.

Tiziana | #

Ciao Andrea,
dunque io ho dei dubbi (premetto che conosco ancora pochissimo wordpress, ma mi piacerebbe passare il mio blog da iobloggo a wordpress) provando a smanettare un po’, seguendo le tue istruzioni, in impostazioni non riesco a trovare la voce “varie” che tu menzioni, e non trovo nemmeno la cartella wp-admin/import, dove copiare i due file dell’importer scaricato, sia che ci provi in http, sia in ftp.
Dove sbaglio? ç_ç
Grazie mille in anticipo.

Ander | #

Allora,
l’importazione funziona,
però mi perde il collegamento post-categorie e commenti-categorie… Non per tutti però, solo per i meno recenti (diciamo che mi salva i primi 15 post o giù di lì)… Può avere a che fare con i discorsi che dicevamo sul troncamento, ecc.? Qualcuno può postare il sorgente modificato???

Ander | #

Uhm, mi sa che dipende dal fatto che i browser non gradiscono URL troppo lunghe o passano troppi dati per il server… Se lo faccio in locale, e poi esporto il risultato sul blog remoto, dovrebbe andare bene, no?

Ander | #

Allora, ho risolto il problema principale, che era il fatto che non mi teneva le categorie e i commenti collegati ai post: dipendeva dal fatto che importavo troppa roba per volta e ho risolto esportando solo alcune categorie per volta dal mio blog (passando per un blog di servizio). Problema, passare per il blog di servizio fa sì che quando importo mi incasina le date (probabilmente perchè il post “è stato salvato” in un momento diverso: noto che c’è un campo data e un campo data di salvataggio). Qualcuno mi dice come posso modificare il php per risolvere?

Ander | #

OK. Per qualche ragione se importo export per data piuttosto che per categoria funziona, e poi riesco a esportare da locale a server remoto. Peccato perchè sono molto più menosi da preparare gli export per data (bisogna importare tutto e cancellare un sacco di post) ma si fa. A presto!

Bug001 | #

Ci sono riuscito!

Non con pochi problemi, ma mi sono trasferito su Netsons!

Grazie, Andrea!

Irrisolta | #

Imperitura gratitudine. Avanzi il perizoma autografato 😉

Irry

Filippo Marini | #

Salve Andrea,

prima di tutto complimenti per il tuo blog. Già da qualche anno mi capita di tanto in tanto di visitarlo e vi ho sempre trovato informazioni utili.

Il tema è questo: secondo te è possibile importare dati (articoli, utenti, link) da un vecchio sito sviluppato in aspnuke su db access ad un nuovo blog su piattaforma WordPress? Ho cercato in giro ma non ho trovato nulla o quantomeno non esistono plugin specifici su wordpress, nè tantomeno il tool di import/export di WP 2.7 prevede AspNuke. Qualche idea?

Ti ringrazio

Filippo

Alessia Heartilly | #

Voglio solo precisare, per chi avesse una versione di WordPress con cui questo importer non funziona (come la 2.8), che possono fare così: scaricare la versione 2.1 e installarla su un sito di prova, importare con lo script scaricabile da qui, poi fare il backup del database e aggiornare all’ultima versione. A questo punto è possibile inserire il database dove serve. Devo ringraziare assolutamente Makichan che ha avuto l’idea e mi ha permesso di evitare l’import a mano!

Comunque, l’importer dovrebbe essere aggiornato; credo che il problema sia la struttura diversa delle tabelle nella versione 2.8.
Spero di essere stata utile!