Andrea Beggi

I may not have gone where I intended to go, but I think I have ended up where I intended to be.

LG KT615

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

LG KT615Da qualche giorno sto provando un telefono LG KT615, di cui potete trovare descrizione e dati tecnici qui. Ha tutte le normali caratteristiche di un telefono HSDPA dotato di sistema operativo Symbian e ricevitore GPS, come francamente ce ne sono ormai tanti, e assolve bene alle solite funzioni.

La cosa particolare di questa unità è l’aspetto, talmente peculiare da scatenare reazioni contrastanti; a me non dispiace, malgrado l’aspetto un po’ vintage. Se negli anni ’70 AEG avesse per assurdo prodotto un cellulare, sarebbe stato molto simile a questo.

Nulla da dire sulla qualità costruttiva, ottima, e sulla apparente robustezza; anche un altro LG che avevo provato mi aveva convinto sotto questi aspetti che, evidentemente, vengono curati da LG.

Il telefono, da chiuso, è un po’ “cabina telefonica”, il display è veramente minimale e al limite dell’utilizzabile, mentre i piccoli tasti sperduti in uno spazio enorme hanno l’unico vantaggio di poter essere agevolmente premuti anche con i guanti. Rispondere alle telefonate senza dover togliere i guanti da moto è decisamente pratico, e alla fine è una comodità che fa sopportare di buon grado un look per nulla sexy.

Una volta aperto, le cose migliorano parecchio.

LG KT615

Lo dico subito: la tastiera è il pezzo forte, la migliore che abbia mai provato su un telefono qwerty. Un’unità superba, con tasti ben dimensionati, serigrafie grandi e perfettamente leggibili in ogni condizione di luce. Bella sensazione di tasto premuto, con un “clic” molto rassicurante. Questa tastiera mi piace. Si riesce a scrivere con due dita ad una velocità mai vista su un cellulare; tenendo il telefono in mano viene naturale digitare con i due pollici, posandolo su di una superficie stabile si passa con disinvoltura alla digitazione con due indici. Con un po’ di pratica mi sono sorpreso a digitare con quattro dita!  Entrambe le posizioni sono comode, grazie alle due differenti inclinazioni di apertura che possono assumere le cerniere dello schermo.

Lo schermo è forse la più grande occasione mancata che io abbia mai visto. Inspiegabilmente, invece di dotare il telefono di un display più ampio che occupasse tutta la lunghezza del telefono, qualche genio ha deciso di appiccicare uno schermo di pochissimo più grande del mio E51. Perché? Perché? Sarebbe stato un telefono quasi perfetto, accidenti.

Gli mancherebbe veramente poco: WiFi e schermo più grande allo stesso prezzo – circa 250 euro – ne avrebbero fatto un successo anche a discapito dell’estetica discutibile, secondo me.

La navigazione con una scheda di Tre è agile e veloce, sia localmente che usato come modem, la tastiera è una gioia per le dita e lo schermo è assolutamente nella media di un telefono con tastiera 09*#. La fotocamera costringe a tenere il telefono aperto e in una posizione assurda: completamente aperto e in verticale e con il comando di scatto in posizione scomoda. Nulla da segnalare sul sistema operativo: Symbian mi piace e mi sento a casa; la velocità del telefono è nella media.

Una nota per tutti i furboni, di tutte le marche, che progettano queste tastiere: quando vi deciderete a trovare uno standard per i tasti in prima/seconda battuta e per i simboli? E’ mai possibile che per ogni caspita di telefono, anche della stessa marca, ci debba essere un metodo diverso di inserimento dei caratteri? Sveglia! Utilizzare gli standard vuol dire rendere naturale per tutti l’utilizzo di queste tastiere e quindi vendere di più, quando lo capirete?

Grazie a Business Press, che mi ha fatto contattare dal team di Symbian S60. Il telefono mi è stato prestato e non ho percepito alcun compenso per questa recensione (e neppure per tutte le altre, in caso aveste dubbi).

19 Commenti

fabry90 | #

bel telelefono..peccato per l’estetica..se lg tribe avesse le stesse prestazioni di questo cellulare darebbe fuoco a nokia n95 e via dicendo..

Rob Adamich | #

la tastiera è bellissima e non mi dispiace neanche l’estetica generale

aggery | #

Nessun dubbio, anche se rimpiango la tag “tecnica” di un tempo. Senza tante recensioni e marketing. I blog sono già morti?

Andrea | #

Aggery, hai anche ragione. Ma un po’ ho finito il mio scibile, un po’ che di tante cose scrivono altri prima di me, un po’ il tempo che è meno di prima. Risultato: meno post strettamente tecnici che mi portano via un sacco di tempo…..

Emanuele | #

L’assenza del wi-fi, per quel prezzo, lo rende un pizzico caro. Chi cerca apparecchi simili, cerca anche connettività.
Ciao,
Emanuele

Cristiano | #

LG fa degli ottimi prodotti, anche se subisce un pò l’ombra di Samsung. Negli ultimi anni ha tirato fuori dal cilindro “pezzi di design” interessanti come il Chocolate o lo Shine e qualche altra cosetta.
Questo esteticamente è decisamente bruttino anche se quello che conta alla fine è l’uso che se ne deve fare.
La tastiera sembra veramente ben fatta: bello anche il joypad a sinistra con il tasto ok centrale. Ma è interamente in plastica ?
Condivido il giudizio sullo schermo interno: ridicolo e inutile.
Non mi sembra di aver letto quanto costa … 🙂

Andrea | #

Sì, è in plastica di buona qualità. Il costo si aggira sui 250, credo.

andrea poulain | #

ma dell’omnia che mi dici?è vero come si legge in giro che per la navigazione è meglio del blackberry?

Andrea | #

E chi l’ha mai visto? 😛

Cristiano | #

Il prezzo mi sembra un pò altino: data forme e dimensioni prevedo un crollo in brevissimo tempo …
Oggi l’ho “manipolato” in un centro commerciale: hai ragione, la tastiera è assolutamente eccellente.
Peccato per il display interno: dal vivo è ancora più misero …

CyberGigi | #

Il design da chiuso non è proprio il massimo, ma la vera pecca è l’assenza del wi-fi. Un vero peccato.

Napolux | #

Quello delle tastiere unificate per dispositivi mobili è un problema a cui in effetti non avevo mai pensato.

Chissà il casino se nei notebook o nei computer ogni produttore andasse x fatti suoi… 😉

vanz | #

Bello. Piace molto, esteticamente. Io con le tastiere orizzontali però ho un problema: abituato all’E61, con quelle orizontali mi trovo scomodo a digitare coi pollici. Forse sono pensate per scrivere col telefono appoggiato su un piano, ma realisticamente, quante volte capita di farlo?

Andrea | #

Io usavo i pollici anche con l’E61, tu come fai? Con un solo indice?

Lady_Aqua | #

ha qualcosa in più al kt610??
cambia solo il design??

ale | #

scusate ma questo telefono ha anche il bloothut?????? rispondetemi x favore

Luca | #

è possibie trovare il plugin per sincronizzare il kt615 con un mac? dove lo trovo?

paolo | #

mi ci trovo veramente bene . la tastiera esterna con i tasti distanziati per alcuni può apparire brutta ma senza occhiali si usa molto bene.