Andrea Beggi

Nulla è impossibile per colui che non deve farlo.

Sitecom Wireless Mobile Router 300N

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Sto testando da qualche giorno questo piccolo router di Sitecom. Si tratta di un router WiFi di dimensioni molto ridotte che supporta la condivisione di una rete cablata o di una connessione 3G effettuata tramite una internet key inserita nella porta USB. I dati tecnici sono abbastanza standard, li riporto dal sito ufficiale:

  • Protocolli supportati:  802.11b/g/n
  • Velocità teorica massima 300 Mbps
  • Interfaccia di rete 10/100
  • Standard di sicurezza supportati: WEP 64 & 128 bit, WPA-TKIP, WPA-AES, WPA2, WPA-Radius
  • Connessione a internet: DHCP client, IP statico, PPPoE e PPTP
  • Doppia antenna interna
  • QoS, UPnP, ALG

Le particolarità fisiche più salienti di questo oggetto sono le dimensioni veramente ridotte — 9x6x3 (*)— e l’alimentatore integrato, che è una grande comodità. I modelli di internet key supportati sono parecchi e coprono i modelli più diffusi: io l’ho provato con una Huawei E156G a marchio “3” con la quale funziona senza problemi.

La configurazione si fa via browser e le funzioni di cui 300N dispone sono anche troppe per il tipo di dispositivo: tutte le impostazioni avanzate di firewall, NAT, ALG e QoS difficilmente possono essere utili per un oggetto del genere, nato per l’utilizzo non continuativo, in mobilità e per un numero molto limitato di client. La connessione è stabile e di buona qualità; tanto per darvi un’idea, parte di questo post è stato scritto con questa banda a disposizione:

Malgrado la pessima ricezione di 3 nella mia zona sono riuscito comunque a fare qualcosa.

La internet key va eventualmente collegata prima dell’accensione, perché a seconda che essa sia presente o meno, la porta di rete RJ45 si comporta in un modo diverso. Se la chiavetta è inserita la porta di rete si attesta in LAN e condivide la connessione anche sul cavo, permettendo di avere sia client wireless che cablati. Se la porta USB è vuota, la porta si comporta da interfaccia WAN ed il router si aspetta di trovarvi collegato un modem/router di cui condividere la connessione via WiFi.

La velocità sul cavo, misurata 3 minuti prima, rivela una performance migliore di quella wireless:

Naturalmente si tratta di misure fatte a titolo di inventario, che potrebbero essere inficiate da un milione di cose e che non hanno valore statistico, tuttavia confermano la mia impressione che la connessione via cavo sia più fluida, anche in presenza di campo 3G ottimale.

La configurazione è semplice anche per i meno esperti, l’impostazione di default è già “chiusa” con WPA2 e non c’è praticamente nulla da modificare, basta rispondere a poche domande del wizard per la connessione 3G.

In definitiva si tratta di un oggetto pratico da portare con sé, utile per condividere “al volo” una rete cablata o creare una bolla wireless di fortuna con una connessione 3G. Io l’ho usato appeso al patch panel di una sala server per lavorare senza cavo.

Non mi ci sono picchiato più di tanto, ma mi pare che 300N sia un router puro e non ci sia modo di fargli fare un bridging in “modalità access point”: a volte è sconveniente lavorare con il computer su una subnet diversa, e questa potrebbe essere la sua unica pecca.

Se ho capito bene il prezzo di questo oggetto dovrebbe essere intorno ai 60 euro, che non è moltissimo per le funzionalità che possiede. Lo comprerei? Sinceramente non lo so: ho una Airport Express che è molto più versatile nella configurazione del routing/bridging, ma non è 80211n e non condivide una connessione 3G. Sitecom 300N potrebbe andare bene nel caso si abbia la necessità di condividere la connessione 3G con più dispositivi, ma richiede una internet key supportata e ha comunque bisogno di alimentazione elettrica.

Particolare molto importante, che non ho trovato menzionato nel manuale: il fondo di questo oggetto è magnetizzato, per poterlo applicare a una superficie metallica. Visto il tipo di oggetto, è una cosa folle e pericolosa! Viste le sue dimensioni, sembra comodo posarlo su un disco esterno. Peccato che i campi magnetici siano pericolosissimi per gli hard disk. E la cosa incredibile è che non ci sia un avvertimento sul manuale o nella confezione del router! Io me ne sono accorto per caso prima di fare danni, per fortuna.

(*) La foto sul sito dove si vede il router sul palmo di una mano è una bugia ed è evidentemente photoscioppata: il router è piccolo ma non così piccolo.

(Trasparenza per un mondo migliore: il router mi è stato mandato da Sitecom e io mi sono divertito a provarlo. Non ho capito se lo dovrò restituire o meno.)

12 Commenti

Luca | #

Ma lasciateglielo!
Pidocchiosi :p

Pasquale | #

Troppo ottimo, come al solito!
Concordo con chi ti consiglia di cominciare una carriera parallela da giornalista tecnico.
Ho solo una domanda: ci sono delle limitazioni riguardo alla internet key utilizzabile? Quelle usate di solito dagli operatori italiani vanno tutte bene?

Andrea | #

C’è un pdf sul sito con l’elenco delle key supportate. Sono parecchie e abbastanza comuni.

Napolux | #

MADONNA SANTA, IL FONDO MAGNETICO!

Ma chi l’ha pensata sta cosa?

Cristiano | #

Come ben sai ho provato anch’io il Wireless Mobile Router (http://www.cristianofino.net/post/Super-prova-Sitecom-Wireless-Mobile-router-300N-WL-357-come-condividere-ovunque-una-connessione-internet-su-rete-3G.aspx).
In tutta sincerità, io non mi ero assolutamente accorto della presenza di un magnete sul fondo 🙂
Comunque non mi sembra particolarmente grave, soprattutto perchè, sicuramente è un magnete naturale (non un elettromagnete). Ad ogni modo sarebbe stato più utile magari, fornirlo separatamente, lasciando all’utente la decisione di attaccarlo o meno.
Premesso questo, voglio comunque ricordare che anche l’acces point genera un campo elettromagnetico, per cui, a prescindere dalla presenza o meno del magnete, è COMUNQUE un errore pensare di appoggiarlo su un hard disk esterno

Barbara De Angelis | #

Gentili Lettori,
sono la coordinatrice PR della SItecom Italia. Vorrei ringraziare Andrea per la recensione e la segnalazione relativa al magnete riscontrato nel dispositivo. Ho già provveduto ad informare la casa madre di quanto riscontrato al fine di approfondire sulla questione ed offrire una risposta soddisfacente ai nostri clienti. Resto a disposizione di coloro che volessero approfondire la propria conoscenza sui prodotti Sitecom invitandoli a scrivere a supporto@sitecom.com. Con riferimento al devo o meno restituire il prodotto, le confermo che normalmente (spero non le dispiaccia) provvediamo al ritiro del prodotto una volta terminato il test.
Grazie ancora per la disponibilità e spero di poterle fornire presto un nuovo prodotto Sitecom su cui divertirsi un po’.

Buon lavoro a tutti!
Barbara De Angelis

Andrea | #

Andrea,
prima di tutto complimenti per la recensione, sicuramente quella più completa che ho trovato in rete.
Vista la tua competenza, ti vorrei chiedere un supporto “for dummy”.
Ho una chiavetta “3” Huawei E156G, ed ho acquistato il router 300N (unitamente all’adapter wifi USB 300N).

Purtroppo, pur avendo eseguito tutti i passaggi ed i settaggi previsti, non riesco a connettermi. Il PC vede il router fra le reti wireless, ma non si connette.

Se hai tempo, e voglia, potresti farmi un riepilogo passo-passo delle azioni? Ho Windows 7, e non so se questo possa costituire un problema.

Grazie in anticipo e ancora complimenti per la professionalità.

Andrea

Andrea | #

Il problema che hai è un po’ troppo nebuloso, temo di non poterti aiutare in questa sede.

vincenzo | #

salve,ho il router in questione, con chiavetta huawey e169,ma non riesco ad entrare in internet anche se il router funziona perfettamente,dove sbaglio? Su wizard ho inserito solo apn e numero tel.

CptBlood | #

ciao,
l’ho appena comprato…..ho una chiavetta VODAFONE K3806 che funziona benissimo, attaccata al mio mac.
Ma il SITECOM 300N NON SI CONNETTE.

Suggerimenti?

Maurizio | #

salve io ho due problemi con il Sitecom Wireless Mobile Router 300N una volta conesso dopo un certo periodo la connessione si blocca e nell’icona del wireless compare un triangolino giallo e fino a che no stacco il router dalla rete elettrica e rieffettuo la connessione il problema non si risolve il secondo problema è che non riesco a disconnettere la connessione dal pc ma devo staccare il roter dall rete elettrica se no la connessione continua ad andare anche con pc spento.