Andrea Beggi

Run when you can, walk if you have to, crawl if you must; just never give up.

Vodafone Smart Android

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Sto provando da qualche settimane Vodafone Smart Android. Si tratta di un terminale dotato di sistema operativo Android 2.2 venduto a 99 euro; l’unità è in realtà un Huawei 858 brandizzato Vodafone. La personalizzazione fatta dall’operatore è molto discreta e si limita a un piccolo logo sulla parte posteriore e a un paio di applicazioni preinstallate. A conferma della filosofia poco “invasiva”, ho constatato che il telefono non è SIM locked e funziona perfettamente anche con una SIM Tim. Una scarna descrizione si trova sul sito ufficiale http://smartandroid.vodafone.it/. Tutte le valutazioni che si possono fare su questo telefono devono necessariamente considerare la fascia entry level in cui questo prodotto si posiziona: al momento si tratta del terminale Android più economico sul mercato.

Smart Android è piccolo, leggero, si tiene agevolmente in mano e non si sente in tasca. Io ho una predilezione per i telefoni compatti e le dimensioni di questo terminale mi sono piaciute molto. I materiali sono buoni e l’assemblaggio è accurato; mi è anche caduto a terra qualche volta senza apparenti conseguenze. (A parte quella di “esplodere”: il coperchio e la batteria saltano lasciando il telefono diviso in tre pezzi, ma senza danni). Esiste sia in versione bianca che nera.

Elenco una serie di pro e contro che ho riscontrato, tenendo conto che l’ho usato quasi solo come terminale internet e ci avrò fatto due telefonate al massimo.

Contro:

Lo schermo non è il punto forte: piccolo, con una risoluzione appena sufficiente e quasi invisibile alla luce del sole. Per forza di cose le economie di scala in questo caso si sentono. Non ha il multitouch.

La ricarica è lenta. Ma non “lenta”: la morte, proprio. Quattro ore da spento non bastano per ricaricarlo completamente, sia dal suo alimentatore che dal PC. E questo è un punto veramente fastidioso, perché la batteria non dura una giornata se sottoposta ad un uso intenso.

Le dimensioni così ridotte hanno una controparte negativa: l’ergonomia di “manipolazione”. I tasti di blocco/sblocco/accensione e quelli del volume si azionano con un minimo di difficoltà perché il dispositivo è piccolo e si “perde” nella mano. (Potrebbe anche essere una fisima mia, da vecchio rompiballe quale sono.)

Lo scambio dati via Bluetooth mi è apparso leggermente lento, ma potrebbe dipendere dalle prestazioni della CPU.

I video di YouTube si riproducono con una leggera “scattosità” che peggiora l’esperienza. Nulla di preoccupante: viste le scarse dimensioni del display il video è l’ultimo degli utilizzi.

Le prestazioni sono, per forza di cose, non brillanti ma sufficienti per il normale utilizzo.

Pro:

Sicuramente il prezzo è il primo dei fattori a favore di questo oggetto. Direi che il rapporto qualità/prezzo è eccezionale: 99 euro per una “Android experience” praticamente completa. Tutto funziona perfettamente: mappe, mail, foto, musica, sincronia, push. Non è una scheggia, ma non costringe neppure ad attese fastidiose tra un comando e l’altro.

Delle dimensioni ho già parlato: la maggior parte degli smartphone (iPhone compreso) sono dei brutti mattoncini da maneggiare con attenzione, stanno male in tasca e le cadute possono avere esiti disastrosi. Smart Android è leggero, non soffre particolarmente le cadute, si usa bene anche con una mano sola grazie alle ridotte dimensioni del display. Si tratta di uno dei form factor migliori che abbia avuto occasione di provare.

Come ho già detto, non è SIM locked. L’ho usato con Vodafone e Tim senza il minimo problema e la configurazione è automatica, non serve neppure spippolare sull’APN. (Meglio controllare sempre).

Per il prezzo che ha, la velocità è buona, e le prestazioni delle reti WiFi e mobile mi sono sembrate robuste e stabili. La sensibilità al segnale mi sembra superiore alla media, ma sono solo mie impressioni. L’uso con TIM ha una marcia in più grazie a EDGE che subentra nelle aree a scarsa copertura. (Vodafone mi scuserà). L’accensione dell’apparato non è molto rapida per forza di cose, ma in compenso è molto veloce ad agganciare il segnale di rete.

Anche della discrezione di Vodafone ho già detto: le personalizzazioni, se proprio ci devono essere, è meglio siano “leggere” e poco invasive come questa.

Le foto sono accettabili, sempre considerando che si tratta di una fotocamera a 2 megapixel.

I connettori sono standard, e l’unico cavo in dotazione serve sia per i dati che per la ricarica, tramite un alimentatore AC/USB del tutto compatibile con quello di Apple e simili.

Conclusioni:

Si tratta di un terminale da valutare sempre in relazione al prezzo a cui viene venduto. Per questa ragione è consigliabile a chi voglia risparmiare, o desideri provare Android, magari prima di un acquisto più impegnativo. Un’altra possibilità, data dalla agevolezza di sincronizzazione dei terminali Android, è quella di fungere da “muletto” per un terminale temporaneamente indisponibile.

A me è piaciuto, anche se alla lunga la carenza di prestazioni potrebbe diventare un limite troppo grande. Da segnalare il funzionamento come hot spot portatile: molto efficace, stabile e abbastanza veloce; né con Tim né con Vodafone ho riscontato limitazioni d’uso in questa modalità.

Trasparenza per un mondo migliore: il telefono mi è stato regalato (grazie Francesca) e in questo post esprimo le mie opinioni non sollecitate. Lo faccio perché mi piace giocare con la tecnologia e cerco di scrivere le recensioni che vorrei trovare io quando cerco notizie di un prodotto.

18 Commenti

lucapost | #

Son un felice possessore del fratello minore di questo device uscito sotto natale scorso.

Hai mai pensato di provare una rom non ufficiale come dronix 0.5? La batterie mi dura fino a 3 giorni. Il salto nella fluidità del touch è notevole, ecc.

Matteo | #

Cosa ne pensi della sensibilità del touch screen?

Pietro | #

Ho comprato questo smartphone come “terzo” cellulare qualche mese fa.

Inizialmente la lentezza mi aveva spaventato un bel po. L’interfaccia non è una scheggia e la poca ram a disposizione si sente.

Ti devo dire che il terminale mi è rinato dopo aver flashato una ROM non ufficiale. La Dronix 0.5 è fenomenale.

Il terminale è piu fluido, veloce, meno soggetto a blocchi e come ti hanno gia detto la batteria dura molto di più nonostante l’overclock del processore.

Assolutamente consigliata se si ha voglia di sfruttare al meglio lo smart…

Andrea | #

Funziona bene se si tiene in mano il dispositivo, meno se è appoggiato su un tavolo. Non so perché.

mousse | #

Consiglio per qualsiasi smartphone Android: le app Juice Defender o Green Power per ottimizzare la gestione energetica. JD funziona benissimo, Green Power l’ho usato pochissimo e non saprei.

Ma tutti gli smartphone divorano le batterie?

Franco | #

Rispetto all’Ideos uscito qualche mese fa devo dire che è questo è peggiore, in tutto. L’Ideos con una rom tipo la Dronix appunto, migliora di parecchio ed introduce pure il multitouch. In ogni caso, costano poco ma valgono anche poco, sono al limite dell’utilizzabile entrambi. Ho preso da poco un Samsung Galaxy S con una offerta di Tre ed è tutta un’altra cosa. Voi direte, bella roba, costa 3 volte tanto e sono d’accordo, ma l’esperienza di utilizzo è 20 volte meglio. Non merita mai spendere troppo poco per uno smartphone, tutte le volte che l’ho fatto me ne sono pentito.

sypowicz | #

Ha un SAR troppo alto

Anonimo codardo | #

Come navigatore (ultra) economico come lo vedi? Ha il supporto turn-by-turn con la voce ? (forse la domanda è banale ma sono ignorante in tema di smartphone).

Andrea | #

Ho dimenticato di parlarne: funziona bene anche come navigatore. La CPU non permette di fare altro mentre funziona la navigazione, ma è abbastanza efficace.

Arianna | #

Comprato e rivenduto dopo una settimana a causa della risoluzione per me non soddisfacente. Comuque è stato utile per fare la conoscenza dle mondo Android

Maurizio | #

Ideos ha una funzionalità di tethering USB che permette l’accesso anche a reti WiFi oltre che a quelle 3G.So che questo può sembrare poco utile ma io l’ho usato spesso come una chiavetta WiFi anche perché non ho una flat dati e ha una ricezione wifi veramente molto buona (perlomeno migliore della scheda wifi del mio netbook).Per caso qualcuno che ha provato lo smart android sa dirmi se questo vale anche per lui? Grazie

alessandro83 | #

a me è parso un telefono di scarse qualità; ogni tanto si blocca e apre da solo il browser ad ogni tasto premuto, e la connessione non è velocissima; lo sconsiglio per chi odia cellulari lenti

maria grazia leanza | #

voglio sapere se a la videochiamata

problema pc blog | #

Ciao volevo sapere se sai quant Mhz è il processore di questo telefono e se è paragonabile o superiore ad un Samsung Galaxy next turbo.
Grazie

problema pc blog | #

rispondo a maurizio, anche lo smart android ha il tethering usb e funziona anche molto bene.
E’ una caratteristica del sistema operativo android.

DesignerSaverio | #

Ciao a tutti,
vorrei sapere se si può overclockare il processore o installare una ROM personalizzata sul vodafone 858 e se avete un guida.
Grazie mille 🙂

alex | #

salve io volevo sapere se qualcuno puo aiutarmi a fare il root!

grazie