Andrea Beggi

Don't get it wrong just when you could've got it right.

…e neppure Splinder sta molto bene

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Splinder è un servizio che ha fatto la storia del blog in Italia. Mi accorgo ora di questo annuncio sulla sua homepage:

Voglio sperare che non sia un segnale di una imminente chiusura: Splinder è un patrimonio di anni di contenuti prodotti da moltissime persone. Non nascondo che le sue funzionalità non mi siano mai andate a genio, ma è comunque una piattaforma che ha permesso a  moltissimi di far sentire la propria voce in modo semplice e diretto. Sarebbe opportuno che gli amministratori fornissero un metodo semplice e accessibile a tutti per esportare e salvare un blog. Per chi ha un minimo di dimestichezza è possibile trasferire il proprio blog da Splinder a WordPress. L’ultimo che ho spostato è venuto piuttosto bene.

Tags:

14 Commenti

Krishel | #

A dir la verità è una paura che abbiamo tutti noi. Mi sto facendo delle copie del blog e pian piano ripubblicherò altrove. Io spero che sia un falso allarme, però il fatto che la redazione non risponde e quelli di Dada non sappiano nulla mi lascia molto perplessa. Ho provato a seguire la procedura di wordpress ma mi sembra troppo complicata per le mie capacità di utonta. Ci dovrebbe essere qualcuno che lo fa per me.

mousse | #

Purtroppo quando una piattaforma di blogging chiude, spesso tutto quel che c’era va perso.. A dire il vero non pensvo che fosse ancora attivo come servizio, non è più molto “famoso” oggi come oggi, invece 6 o 7 anni fa aveva fatto il “boom” stile MySpace. E’ successa la stessa cosa a MS Live Spaces.

Samuele | #

Speriamo di no, sarebbe una perdita drammatica.
Adesso bisogna diffondere il verbo (il tuo post). :)

Marco | #

In homepage si avvisa che non si possono creare nuovo account pro, ma se si prova a crearne uno standard non si va molto più in là della pagina successiva…

Federica | #

Ho sentito anche io questa voce che circola che dice che splinder dovrebbe chiudere…mi viene da piangere…4 anni di vita che spariranno così…anche perchè io sto cercando di capire come si sposta un blog da splinder a wordpress ma non è mica facile per chi non ha dimestichezza…posso provare ma sarà dura…in più (come si dice le cose accadono tutte in un solo colpo) il mio computer da ieri ha tirato le cuoia! :) che fortuna….

Andrea | #

Federica, ioBloggo ha un sistema che importa i blog di Splinder che mi dicono funzioni.

Federica D. | #

Ho esportato tutti i contenuti su iobloggo, ed al momento si può inserire il proprio ID splinder per poter pubblicare contemporaneamente su iobloggo e splinder.

Comunque resto basita, per la mancanza di serietà nei confronti degli utenti, zero assistenza, nessuna spiegazione.

Gaspare | #

Fino a iobloggo ci si arriva, ma dopo, l’installazione di wordpress in remoto e’ troppo complessa per l’utente medio di splinder.
Io pensavo di andare dritto fino a blogger, ma il passaggio in remoto per il cacchio di file .xml e’ un casino.

Ho problemi perche col mio Mac non riesco a trovare un application gratis compatibile (solo una versione temporanea di Apache).
Insomma se trovassi un modo di convertire html in xml, renderesti piu’ libera l’intera bloggheria splindriana italiana e contribuiresti a fare crescere la blogosfera (visto che molta gente ci rimarrebbe cosi’ male da abbandonare tutto).

Grazie in anticipo.

Andrea | #

Gaspare, non sono uno sviluppatore, ma solo uno che fa le cose con mezzi scritti da altri.

ondiz | #

Spero che il gruppo di cui fa parte (Dada) non abbia problemi…

Per il tuo ultimo replay verso Gaspare devo proprio dire che sei un grande! Viva la sincerità!

Simone | #

Mi sa di sì…
http://www.splinder.com riporta:
“ATTENZIONE!
A partire dal 31 Gennaio 2012 il servizio Splinder verrà dismesso.”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>