Andrea Beggi

No one told you when to run, you missed the starting gun.

Ravatto

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Dal 2001 possiedo un ravatto(*) esattamente uguale a quello che vedete nell’immagine: si tratta di un Kymco Movie 150 XL. L’avevo comprato forte delle seguenti motivazioni: “Ha la pedana piatta: ci posso portare i cestelli d’acqua”, e “E’ molto brutto, quindi non me lo ruberanno”. Non so quanti chilometri abbia, l’indicatore si è fermato a 35.000 qualche anno fa e non l’ho mai fatto riparare. Brucia olio, e le rarissime volte che passo dal meccanico per farne mettere un po’ mi sento sempre ripetere: “Non capisco come faccia questo motore a non fondere: è completamente senza olio”. Io lo so che non c’è olio. Lo so perché quando l’olio c’è, e io metto in moto, il ravatto, qui, sprigiona una nube tossica che affumica i dintorni; non vedo l’ora che l’olio finisca così la smette. Poi mi vengono le paturnie, rabbocco, e per qualche settimana ricominciano i suffumigi.

E’ malridotto. Sta all’aperto tutto l’anno sotto il sole, la pioggia, la neve, il caldo, e sulle sue scocche ci sono i segni impietosi di 10 anni di parcheggi nel centro di Genova, in posti così angusti che spesso devo scendere prima di farlo scivolare nel misero parcheggio che ho rimediato spostando a braccia qualche lurido vespino. Il cavalletto centrale è deformato, e la molla non riesce a farlo rientrare in posizione: mi devo chinare e tirarlo su con le mani o con i piedi, se non ho i mocassini ché il cuoio si rovina col metallo tagliente. Il parabrezza è rigato, e controluce o sotto la pioggia non si vede quasi nulla. I portapacchi si è staccato quasi subito sotto il peso del bauletto. L’ho fatto saldare la prima volta, poi mi sono stufato e ora sto senza. L’anabbagliante funziona circa una volta la settimana e il resto del tempo uso l’abbagliante. Le frecce funzionano, stranamente.

Il freno posteriore funziona, ma non ho mai cambiato le ganasce. Forse le pastiglie anteriori una volta, non mi ricordo. Però frena bene: se tiro forte la leva al semaforo riesco a sollevare la ruota posteriore, quindi non mi preoccupo. La marmitta si è rotta la settimana scorsa: il silenziatore sfiata dalla saldatura, e il ravatto fa un rumore che prima o poi mi danno la multa. Dopo anni di urti, le scocche e le protezioni in plastica hanno tutti i fermi rotti, e la carrozzeria sta insieme praticamente “cucita” con del filo di ferro e qualche fascetta stringicavo.

Due mesi fa mi hanno strappato la sella e rubato la batteria. Il casco era così brutto che l’hanno lasciato (ora però ne ho uno nuovo). 50 sacchi di batteria nuova e 40 di sella dal demolitore. Poi si è polverizzato il motorino di avviamento: 120 euri dall’omino, ma temo mi abbia tirato un pacco.

Stasera, all’altezza della Sciorba, il ravatto mi ha lasciato per strada. Si è rotta la cinghia di trasmissione. Lo so perché è la seconda volta che mi succede.

Adesso sono qui che devo decidere cosa farne. Le magagne le ha ma, considerando che non gli ho mai fatto l’ombra di una manutenzione, è un miracolo che cammini ancora. Le possibilità sono a) ripararlo b) comprarne uno nuovo c) comprarne uno usato. E’ un periodo che preferirei non dover spendere quei quattrini e mi sto arrovellando. Mi piacerebbe uno Yamaha X-MAX 250, ma costa una valanga di soldi e dove lo parcheggerei me lo rovinerebbero in un attimo; poi lo dovrei lasciare all’aperto di notte, e non credo sia salutare. Quindi, nel caso, troverò uno scooter brutto come il ravatto in modo che a nessuno venga voglia di rubarlo anche se fosse nuovo.

Alla fine non posso neppure dire di esserci affezionato, al ravatto: 10 anni che mi porta in giro e io mi aspetto che funzioni come una forchetta: senza manutenzione, senza guasti, senza nulla che non sia mettere un po’ di benzina di tanto in tanto.

Ah, dimenticavo: in 10 anni non l’ho mai lavato una singola volta.

(*) genovese per “oggetto brutto, di aspetto dimesso, malandato, spesso vecchio e a volte inutile”

12 Commenti

Blimunda | #

Hai dimenticato, nella definizione di ravatto, di dire che a volte può essere usato anche con venature di affetto, e questo mi sembra il caso. (bel post!)

Luca | #

AHAHAHHAHA AHAHAHHAHA bombazza il Ravatto! 😀

Gianugo Rabellino | #

Ho lo stesso ravatto, con una diffenza: il mio ha pochissimi chilometri e una batteria a terra. È parcheggiato nel mio box a nord di Milano da quando sono emigrato negli USA e gradirei liberarmene, aggratis basta che te lo vieni a prendere e pensi alla burocrazia. Se interessa, nome AT cognome punto it.

Andrea | #

Uh, grazie Gianugo. Cerco di capire cosa mi costa venirmelo a prendere! (ora ti scrivo)

Marco Debba | #

io sono nella identica situazione ma con un dink, vorrei evitare di arrivare nella tua situazione…
M

roberto | #

Se vuoi continuare sulla stessa filosofia: Kymco Agility !! (A ma vedo che hai già risolto)

Nervo | #

Eh vedi? Volevo commentare che il periodo natalizio è giusto per un Xmax, ma a quanto leggo il Natale è già arrivato 🙂

Nervo | #

(piccola postilla: vedi che il Karma esiste? Tu ti rendi disponibile con l’umanità, e quando hai bisogno l’umanità si rende subito disponibile per te :-))

theo | #

Mi ci hai caricato una volta. Mi sto ancora c*****o adosso adesso 🙂

Egidio | #

Non sai quanto ti capisco; io ho un Malaguti F15 Firefox del quale mi domando ancora come faccia a camminare.

Nell’ordine: privo di specchietti perchè me li rubano periodicamente, freni funzionanti solo quello anteriore e bisogna conosce la tecnica per saper dosare quello posteriore, contachilometri fermo, ma ogni tanto, dipende dalla buca che prendo, si ravviva. Portapacchi andato, gomme mediamente lisce, i fari e le frecce vanno, anche io cavalletto storto e con molla ‘rigida’, quest’ultimo ogni tanto scende sull’asfalto generando scintille e rumore di ferraglia, con enorme gioia e misto spavento dei passanti. Anche la mia marmitta fa un fumo strano ma dopo un pò smette. Non ho mai capito quanta benzina contenga il serbatoio.
Accende solo col pedale.

FFrancesco | #

Io da 4 anni (anche d’inverno) uso uno Yamaha Cygnus-X 125, pagato 2.500. Mai un guasto, solo cambio olio (non ne consuma una goccia) e la gomma posteriore. Non ha le ruote alte e un solo freno a disco, ma fa 33 km con un litro, ed è abbastanza bruttarello :). Credo lo vendano ancora.. http://www.yamaha-motor.it/it/prodotti/scooter/fino-a-125cc/cygnusx.aspx