Andrea Beggi

The spiderman is having me for dinner tonight.

I feed, Bloglines, i blog/2

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

BloglinesEcco la seconda parte del post. Qui abbiamo imparato a usare Bloglines ed a popolarlo correttamente in vista della pubblicazione dei feed su di un blog. Vediamo ora come creare un blogroll, cioè pubblicare l’elenco.

Accediamo a Bloglines con le nostre credenziali e clicchiamo sulla linguetta “Share”, in alto al centro della pagina.
Sezione Blogroll: il campo “Your User Name” dovrebbe essere già compilato. In “Folder to Display” inseriamo il nome della cartella che vogliamo pubblicare sul nostro blog. Nell’esempio del post precedente il nome era Blogroll.
La casella “Link Target” controlla il comportamento del link quando il lettore clicca. Se volete che il blog linkato si apra nella pagina corrente del browser, non dovete inserire nulla. Se preferite che che il link apra una nuova finestra, inserite “_blank”, con il trattino basso e senza le virgolette. Clicchiamo su “Generate HTML”, ed il lavoro di Bloglines è finito, adesso dobbiamo mettere mano al template del nostro blog.
Ci vengono proposte due alternative, un codice Javascript ed un semplice link, vediamo le differenze.
La prima possibilità è per i blog ospitati da piattaforme che non supportano il linguaggio PHP, tipicamente Splinder, Blogger e simili. Basta incollare nel template il codice Javascript, nel punto in cui volete visualizzare il blogroll, ed il gioco è fatto.
Javascript è una tecnologia client-side, il che significa che il codice viene eseguito dal browser del visitatore quando accede al nostro blog. Il prodotto dell’esecuzione è la lista di link ai blog che abbiamo scelto. Aprendo il nostro blog possiamo vedere l’effetto del codice.
L’altra possibilità è il link, per le piattaforme che supportano PHP. Anche in questo caso basta incollarlo nella posizione voluta.
In questo caso il codice viene eseguito dal lato del server, quindi il risultato “visivo” sarà lo stesso, ma con una importante differenza.
Nel caso del link PHP la pagina viene passata al browser come se avessimo materialmente digitato tutto il codice HTML per visualizzare i link, quindi i motori di ricerca e gli spider si accorgeranno che abbiamo linkato i blog. Usando Javascript, invece, i motori di ricerca vedranno solo le due righe di codice.
A questo punto possiamo disabilitare la visualizzazione del vecchio blogroll, quello gestito tramite la piattaforma del blog.
Una volta fatto questo, ci possiamo dimenticare della gestione del blogroll sul nostro blog: tutte le modifiche che apporteremo alle cartelle di Bloglines, si rifletteranno automaticamente sul blogroll del nostro blog, senza che si debba fare nulla.
Quindi se domani troviamo un nuovo feed che vogliamo sottoscrivere e contemporaneamente aggiungere alla lista dei link, basterà sottoscriverlo in Bloglines, nella cartella Blogroll.
Giocando sulla visibilità e sulle cartelle, si possono gestire i feed in Bloglines in modo che vengano pubblicati sul blog oppure no, e che vengano mostrati nella lista pubblica dei feed oppure no.
Potete ripetere la pubblicazione per tutte le cartelle che desiderate. Ad esempio il blogroll che appare sulla pagina principale del mio blog, corrisponde ad una cartella, mentre l’elenco più esteso che si trova nella pagina dei link corrisponde ad un’altra.
Nel caso volessimo dividere l’elenco in sezioni basterà mettere ciascuna sezione in una cartella diversa, e poi pubblicare ciascuna cartella separatamente, preceduta dall’intestazione della sezione.
Tutto questo lavoro potrebbe sembrare lungo, ma dopo averlo fatto, vi accorgerete che aggiungere in link porta via lo stesso tempo che creare un bookmark, ma con il vantaggio che il vostro blogroll sarà sempre automaticamente aggiornato, senza alcun intervento da parte vostra. Inoltre potrete consultare i vostri feed da qualunque computer, a casa in ufficio o in un internet point.
Vi invito ad esplorare le altre funzioni di Bloglines, dopo un po’ vi chiederete come avete fatto finora…

Tags:

11 Commenti

suiseki | #

grazie veramente! finalmente mi tutto chiaro!!

ilPestifero | #

Lo so che la domanda non ha magari una semplice risposta, ma cosa mi consigliate, meglio sottoscrivere i feed rss 1.0, basati su rdf o i feed rss 2.0?
Grazie mille, ma prima di iniziare ad importare il tutto in bloglines preferivo capire quali dei due era “meglio”…

Andrea | #

Pestifero, non mi sono mai posto il problema, ho sempre usato 2.0, non so neppure perch….

ilPestifero | #

Mi sono un po documentato partendo dal tuo ottimo tutorial su bloglines e da quello che ho capito rss 2.0 molto pi leggero e “facile” da creare rispetto a rss 1.0 che rispettando lo standard rdf del w3c pi estensibile ma anche pi complesso. Solo che vedo che la maggior parte dei siti utilizza come default gli rss 2.0 quando a me parevano meglio gli altri… boh…

ilPestifero | #

Ecco mi sono dimenticato anche un’altra cosa, che penso possa essere utile all’articolo stesso, ma non possibile creare sottocartelle all’interno di altre cartelle in bloglines?

Lordofthebeat | #

Effettivamente dal punto di vista della navigabilita’ non e’ proprio il massimo.. ma comunque una bella idea.

alessio | #

un idea… ma esiste un plug in che come nei forum avvisa gli utenti che lasciano commenti sul blog, di nuovi commenti?

Antonio | #

Ottimo articolo, grazie per l’aiuto…

matteo | #

yes