Andrea Beggi

La distanza più breve tra due punti non esiste.

ADSL Alice Business

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

E’ già da un po’ di tempo che non mi imbatto più nei famigerati router “disco volante” forniti da Telekoma; ultimamente l’offerta che va per la maggiore è Alice Business, che prevede la fornitura di un altro tipo di apparato: Alice Gate 2 Plus.

Alice Gate 2 Plus

Si tratta di un router ADSL dotato di due porte ethernet, una porta USB ed una porta RJ-11 per la linea telefonica. L’indirizzo IP di default dell’interfaccia LAN è 192.168.1.1, DHCP e NAT sono abilitati. Una caratteristica degna di nota è il fatto che il router si configura automagicamente una volta connesso alla linea telefonica. Dopo un paio di minuti dalla prima accensione l’apparato si resetta e il collegamento ad internet funziona perfettamente. Anche se può far storcere il naso a qualcuno, per uno studio professionale o una piccola azienda mi sembra una mossa azzeccata: non si è più costretti a mendicare dall’installatore un foglio scarabocchiato a mano con gli indirizzi IP ed i parametri di configurazione, spesso sbagliati.

Quelli incontrati finora hanno funzionato tutti molto bene fin da subito, e sembrano sufficientemente stabili. L’interfaccia di gestione è minimale e permette di modificare l’indirizzo IP LAN e i parametri del demone DHCP, ma soprattutto di configurare molto facilmente il NATP, cioè il port forwarding, sia per TCP che per UDP.

L’utilizzo di un firewall da installare tra il router e la propria rete è sempre consigliabile, e l’operazione è agevole perché finalmente è possibile impostare un default virtual server a cui inoltrare tutto il traffico in ingresso (la WAN del firewall).

L’unica cosa che mi lascia perplesso è l’assenza di autenticazione: per modificare le configurazione non viene richiesta alcuna password, e ciò non è affatto un bene. E’ consigliabile, pertanto, restringere l’accesso HTTP alla LAN del router tramite opportune regole sul firewall, in modo che la gestione possa essere effettuata solo dagli host decisi dall’amministratore di rete.

Update. A scanso di equivoci: della versione dotata di WiFi non parlo perché non ho avuto occasione di provarla. Il post si riferisce solo ed esclusivamente alla versione “base”, senza Aladino VoIP.

Tags: , , , , ,

67 Commenti

Dala | #

buongiorno. Scrivo per un problema, che mi fa letteralmente impazzire, e spero che qualcuno mi dia una mano perlomeno a capire.
Ho una piccola societa dove si fanno corsi su un prodotto software che mi da la linea in affitto, (mi collego via internet al loro sistema). trasmettono sulla porta 3297.
scusatemi ma non è il mio campo. Dunque ho alice business 10m, consigliatameni dal mio tecnico mi è arrivato prima lo scatolotto alice-wgaqte usb ethernet wifi poi quello in foto , il mio ”tecnico” non è riuscito a far funzioonare il collegamento per via della porta 3297 e mi ha fatto comperare un d-link (poco meno di 100 eurO) che ha funzionato per 8 mesi. Poi il fornitore del prodotto ha messo ip statico a quel punto mi hanno fatto comperare un quarto modem (linksys wag325n 200 euro) ma mi dicono che non si puo utilizzare se non cambiando il contratto con la telecom che mi dia un ip statico.
Attualmente ogni volta che salta la corrente devo chiamare e comunicare il mio nuovo ip e farmelo attivare da chi mi fornisce l’accesso al prodotto gestionale, e non posso + collegarmi con la chiavetta vodafone.
esiste una soluzione? mi fate capire il problema perche ho l’impressione di essere presa in giro dai 2 fantomatici tecnici. Grazie. Dala Siccardi

Marduk | #

Ciao a tutti.
Gironzolando su vari forum italiani ho appreso che alice business ( con ip statico) funziona solo con quella schifezza di Pirellone nel mio caso Alice Gate 2 plus :(
Prima di ricevere il suddetto “router” avevo acquistato un router Netgear ProSafe DGFV338. Se avessi saputo prima del giochetto di Alice sicuramente avrei scelto un’altra adsl.
O alla telecom cambiano politica aziendale o tra un anno si troveranno con metà dei contratti adsl (tanto ci guadagnano ugualmente rivendendoli agli altri fornitori di servizi).

Sto cercando di fare funzionare il Pirellone solo come modem, usando il Negear per il resto.

Speriamo bene… per ora non va. Cosigli utili sono ben accetti.

Un saluto a tutti

Pier Marco | #

Dunque io traslocando ho anche avuto la bella pensata di passare da fastweb a telecom 7 mega alicebusiness. Ricevendo il modem in questione. E poi subito dopo una bolletta da 460€!!! Ho telefonato e mi hanno detto che era normale…ma questi sono pazzi. L’ho installato perchè lo avevo già messo da un paio di clienti e tutto sommato non l’ho trovato male. Per accedervi dall’esterno devi nattarti sul router associando al numero di porta che vuoi (per ex 5900 per il vnc) all’IP privato del pc e poi da lì ti logghi al router. Se non hai pc o server accesi allora non saprei come fare…

MatteKit | #

Io utilizzo un Router ADSL Alice Businness ma ho difficoltà nell’aprire le porte NAT: ho configurato tutto ma quando vado su Trasmission mi dice che le porte sono chiuse… qualcuno sa darmi qualche dritta??? Grazie!

Claudio | #

Ciao,
è tutta la sera che cerco di capire se posso infilarci su la dd-wrt e non ho ancora capito..
Il chipset è un Broadcom BCM6338KFBG, accoppiato con un BCM5325KQMG.. Non trovo NULLA su intenet :(:(

David | #

Salve ragazzi forze mi potete aiutarmi ,pure io ho un alice gate 2 plus che non riesco a configurare una WRT54GR D-LINK+DWGL710 che però funciona con la smarte gate GSM di Pirelli

cri-reggio emilia | #

Ciao, visto che vi vedo molto afferrati, al contrario di me; chiedo se sapete come aprire delle porte sul router di Alice Gate 2 Plus per poter scaricare più velocemente.

Grazie

tiziano | #

qualcuno mi può dare un consiglio per un modem ALICE ADSL compatibile con windows vista?

GbMax78 | #

Salve,

un mio conoscente vorrebbe cambiare il disco volante della sua linea alice business con un router di proprietà esempio un WAG200 Linksys, che voi sappiate ancora Telecom obbliga ad installare i propri apparati per le linee “affari” ?

Saluti !
GbMax78

Denis | #

mmm… non sono tutte rose.. in effetti le funzionalità descritte ci sono (io ho la versione con VOIP e Wireless) però.. però.. ottimo per l’utente principiante ma per l’esperto mioddio… se non altro prechè il DHCP non è disattivabile, non è possibile cambiare l’indirizzo IP del router stesso e infine la questione della telegestione è tutt’altro che chiara…

EdMcL | #

adslalice + fw su linksys vr802
ciao
ho provato a collegare fastweb e alice sul rv802 dual wan per avere un ip pubblico senza pagare i prezzi assurdi chiesti da fw.
l’unica cosa è che nn riesco a fargli passare l ip pubblico
aladino (in 10.0.0.1) è in napt + virtual server sul rv802 (in 192.168.1.1) che a sua volta fa un normalissimo port forwarding su una macchina della lan (192.168.1.7)
Da .1.7 vedo il pannello di controllo del routerino alice, eppure apache non risponde sull’ip pubblico? collegando direttamente la macchina salta su come un grillo.
dovè l’errore?
grazie

connessione ssh | #

Ciao Andrea,
Hai mai avuto dei problemi a collegarti tramite ssh con questo router?

A me la connessione dopo un po di tempo va in time-out e mi devo ricollegare.
Ho provato ad inserire ClientAliveInterval 300 in sshd_config, ma niente da fare ,sia da macosx che da ubuntu..

Hai qualche idea?

ciao maxi

Andrea | #

Se c’è un timeout sul router può essere quello. Che sia modificabile, è tutta un’altra storia, purtroppo.

Giovanni | #

Ho scoperto oggi che per poter mantenere il mio indirizzo statico devo solamente utilizzare il router di pirelli …e non quelli di altri produttore (scandaloso..) ma purtroppo quello che mi ha fornito telecom è sprovvisto di firewall.
Qualcuno come ha risolto il problema ? Oppure esiste un modo per non utilizzre il router di telecom e mantenere l’ip statico con una linea alice business telecom ?
Grazie Giovanni

Marco Motta | #

Ciao Andrea
una situazione anomala con un router come sopra e un firewall mi sta facendo penare.
In pratica qualsiasi servizio lato LAN che utilizzi una porta TCP (SSH, FTP, …) verso l’esterno non funziona e il bello è che non è il firewall a bloccare.
E’ capitato che il routerino telecom faccia i capricci n questo senso?

bye

Daniele | #

Accidenti, hai sollevato un vespaio…..
Per quello che ne so io, per i contratti che prevedono la smart card non è possibile cambiare l’apparato.
Per i contratti Alice di casa non dovrebbero esserci problemi.
Nel disco volante con smart card, dopo una serie di pegnimenti si riattivava autonomamanete il dchp.
A causa del doppio dhcp sulla rete, qualche pc otteneva da dico volante un nuovo ip.
Il server linux, ( che ricava gli ip dal dns del server windows2000) non era piu’ in grado di stampare via samba su quelle macchine.
2 ore per scoprire il problema.
Il router bianco non ha questo problema.
Buon lavoro

Bepi | #

Ciao Andrea, io ho messo in cascata un firewall Netgear FVS318G con indirizzo 192.168.1.2/255.255.255 Gtw ovviamente 192.168.1.1 che punta al modem di Alice Business sul quale, a sua volta, ho abilitato il virtual server verso 192.168.1.2

Ebbene, il firewall mi riporta l’indirizzo IP statico, ma se digito https://79.x.y.z:8080 non accedo ad un fico secco.

In effetti, nella sezione administrator del firewall, è riportato che l’indirizzo da digitare è https://192.168.1.2:8080.

Ma c’è un modo per poter usare l’IP statico di sto stramaledetto modem?
Che parametri hai usato tu?

Grazie
Bepi